Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Successo di pubblico e di critica per la mostra Il Rinascimento a Sassoferrato

Ottimi i risultati e le impressioni per un evento incentrato sulla figura di Pietro Paolo Agabiti, artista sassoferratese attivo in tutta la valle tra il Sentino e l’Esino, come pittore, scultore ed architetto tra il Quattrocento e il Cinquecento

Mostra Pietro Paolo Agabiti a Sassoferrato

SASSOFERRATO – In pieno svolgimento la mostra Il Rinascimento a Sassoferrato, Pietro Paolo Agabiti: Scultore e Pittore al tempo dei Della Robbia e Raffaello in programma fino al prossimo 7 novembre, a Palazzo Scalzi. Ottimi i risultati e le impressioni per un evento incentrato sulla figura di Pietro Paolo Agabiti, artista sassoferratese attivo in tutta la valle tra il Sentino e l’Esino, come pittore, scultore ed architetto tra il Quattrocento e il Cinquecento al tempo dei Della Robbia e di Raffaello, ma che rappresenta, sicuramente un percorso alla scoperta del Rinascimento a Sassoferrato e nei suoi dintorni.

Le dichiarazioni dell’assessore Varani

«Siamo molto soddisfatti sia per l’afflusso di visitatori e sia per gli apprezzamenti che stiamo ricevendo. Una mostra che piace e che entusiasma nel suo percorso espositivo a partire dalla sede principale di Palazzo Scalzi che prevede l’allestimento, in sede, di opere provenienti dalle principali chiese di Sassoferrato e da tutta la regione – da Cupramontana, a Macerata, a Urbino – e prosegue con numerose tappe all’interno del territorio comunale che diventa esso stesso protagonista di un percorso mostra diffuso, comprendente Santa Croce, San Pietro, la Pinacoteca Civica, sino ad arrivare alla Chiesa di San Facondino», commenta l’assessore alla Cultura di Sassoferrato, Lorena Varani, che ringrazia i volontari dei beni culturali della ProLoco, che  con l’inizio della scuola saranno supportati dall’Associazione Culturale FaberArtis, che stanno facendo da Ciceroni. Sono molto piaciute le visite guidate con i curatori della mostra organizzate nel mese di agosto.

«In queste settimane, invece, sono previsti vari eventi e l’accoglienza delle scuole con laboratori specifici ideati e realizzati dalla Soc. Coop. Happennines e dalla curatela», conclude l’assessore Varani.

La mostra è visitabile dal 15 settembre al 7 novembre: dal giovedì al martedì dalle 10 alle 13 e dalle 15:30 alle 18:30 (chiuso il mercoledì), con visite guidate alle 12 e alle 17:30.