Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Sisma, proroga del blocco dei mutui: il sindaco di Cerreto d’Esi scrive al presidente Draghi

Nella missiva si legge: «Risulta assolutamente evidente che, nonostante la forte accelerazione impressa dal commissario Legnini, lo stato di avanzamento delle pratiche e dei lavori post-sisma necessiteranno ancora di molti anni prima di arrivare alla conclusione»

Veduta aerea di Cerreto d'Esi

CERRETO D’ESI – Nei giorni scorsi, il sindaco di Cerreto d’Esi David Grillini, ha scritto una lettera ufficiale al Governo, alla Regione, all’ANCI e all’ANCI Marche, al Commissario straordinario per il sisma per esprimere preoccupazione per la mancata approvazione della proroga del blocco dei mutui. «Risulta assolutamente evidente che, nonostante la forte accelerazione impressa dal Commissario Legnini, lo stato di avanzamento delle pratiche e dei lavori post-sisma necessiteranno ancora di molti anni prima di arrivare alla conclusione», si legge nella missiva.

La lettera

Proroga che doveva essere prevista nella Legge di Stabilità, ma così non è stato. «Alla luce del mancato inserimento in Finanziaria, i Comuni e i cittadini allarmati erano stati rassicurati, in quanto la proroga sarebbe stata approvata all’interno del decreto Milleproroghe. Come Amministrazione, insieme ai nostri concittadini, abbiamo accolto con allarme questa nuova mancanza di legiferazione: la proroga del blocco del pagamento delle rate risulta un atto necessario e di vitale importanza per la sopravvivenza degli enti e delle comunità interessati dal sisma del 2016. Troviamo davvero paradossale ricominciare a pagare i mutui sulle case, sugli edifici privati e pubblici tutt’ora inagibili o in fase di ricostruzione. Questa sciagurata eventualità sarebbe una vera e propria beffa per tutto il cratere. Una difficoltà quasi insormontabile che si va a sommare con le conseguenze della pandemia: tutto ciò rischia di dare il colpo di grazia alle aree inserite nel cratere: parliamo di aree interne e montane in cui il combinato disposto rappresentato dal covid, dal terremoto e dalla crisi economico-occupazionale può avere delle conseguenze irreversibili», ha evidenziato il Primo cittadino di Cerreto D’Esi che inteso dare voce a tutti i cittadini e stigmatizzare come la mancata approvazione del blocco dei pagamenti avrà delle ricadute disastrose sui bilanci dei Comuni del cratere, chiedendo dunque una celere e risolutiva iniziativa del Governo affinché la approvi in tempi brevi e certi. Grillini, infine, ha voluto formulare anche una proposta. «Predisporre una proroga del blocco dei mutui pluriennale, così come disposto per il sisma bonus ed eco bonus, che permetta ai Comuni una programmazione finanziaria più stabile e solida. Come Amministrazione siamo impegnati a portare avanti questa battaglia così essenziale per il nostro territorio, mettendo in campo tutte le pressioni politiche ed istituzionali necessarie, insieme agli altri Comuni del cratere affinché la ricostruzione post sisma pubblica e privata si avvalga della stabilità economica necessaria», ha concluso.