Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Si è spento Oliver Stroppa, fra gli artefici dello sviluppo delle radio a Fabriano

Questa mattina, alle 11, il funerale nella chiesa della Misericordia. Successivamente, il feretro sarà tumulato nel cimitero della frazione di Albacina. Il commosso ricordo del fratello, Olindo Stroppa

Oliver Stroppa

FABRIANO – Lutto a Fabriano. Si è spento a soli 56 anni, Oliver Stroppa, fra i fautori della nascita delle radio a Fabriano. E fratello del consigliere comunale di Forza Italia, Olindo. «Una persona speciale», il commosso ricordo del politico azzurro. Questa mattina i funerali alla chiesa della Misericordia.

La città di Fabriano si stringe attorno al dolore della famiglia Stroppa per la prematura scomparsa di Oliver, 56enne, residente da alcuni anni a Senigallia. Il decesso è avvenuto nella tarda serata di domenica, nell’abitazione senigalliese.

È stato uno degli storici pionieri delle radio fabrianesi degli anni Ottanta, ex deejay di Radio Stereo Marche e conosciuto sul territorio anche per il suo impegno sociale al fianco degli organizzatori del Palio di San Giovanni. In particolare, per quest’ultimo impegno, si è sempre contraddistinto per la sua voglia di fare, e fare bene.

Circa un anno fa Oliver Stroppa aveva scoperto di dover fare i conti con un terribile male contro il quale ha combattuto con grande determinazione grazie anche al sostegno dei familiari e dei tanti amici. «Era una persona di forte umanità e disponibilità», ricorda il fratello Olindo, attuale consigliere comunale di Forza Italia, visibilmente commosso.

«Insieme a me aveva cominciato oltre trent’anni fa la sua prima esperienza professionale nella locale emittente Radio Stereo Marche in cui si era subito messo in luce come tecnico del suono e per la capacità di selezione dei vari brani musicali dell’epoca». Una passione che era facilmente riscontrabile in tutto ciò che faceva.

Negli ultimi anni, chiusa l’esperienza radiofonica, aveva iniziato a lavorare come rappresentante di prodotti farmaceutici, riuscendo anche in questa nuova avventura. Poi, purtroppo, la scoperta della malattia che non li ha lasciato scampo.

Questa mattina, alle 11, il funerale nella chiesa della Misericordia a Fabriano. Successivamente, il feretro sarà tumulato nel cimitero della frazione di Albacina.