Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Si fa ospitare da un amico nonostante il divieto di tornare a Fabriano: denunciato 30enne

Il giovane extracomunitario, con precedenti in materia di stupefacenti e per reati contro la persona, era stato già denunciato per resistenza a Pubblico ufficiale

Polizia di Fabriano

FABRIANO – Non rispetta l’ordine di allontanamento da Fabriano, denunciato un 30enne di origine nigeriano. Anzi, viene sorpreso a casa di un connazionale, quest’ultimo ignaro di tutto. Nuova denuncia per la quale ora rischia una pena compresa fra uno e sei mesi di reclusione. Ad effettuare l’operazione gli agenti del commissariato di Pubblica sicurezza, agli ordini del commissario capo Moira Pallucchi.

I fatti

I Poliziotti del Commissariato di Fabriano hanno denunciato all’Autorità giudiziaria un trentenne di origini nigeriane, per non aver ottemperato al foglio di via obbligatorio disposto del Questore della provincia di Ancona, che gli aveva intimato l’allontanamento da Fabriano. Il giovane, con precedenti in materia di stupefacenti e per reati contro la persona, un paio di mesi fa aveva dato in escandescenze nei pressi della stazione ferroviaria ed era stato denunciato dalla polizia di Fabriano per resistenza a Pubblico ufficiale.

A seguito di questi fatti, il questore di Ancona ne aveva disposto il rientro nel Comune di residenza in provincia di Macerata, vietandogli il ritorno a Fabriano per tre anni. Nonostante ciò il giovane, cercando di eludere ogni controllo, qualche giorno fa è tornato a Fabriano dove ha trovato ospitalità presso un connazionale, ignaro della sua situazione. Il fatto non è però sfuggito ai poliziotti di Fabriano che lo hanno denunciato per inottemperanza al foglio di via obbligatorio, che prevede la pena dell’arresto da uno a sei mesi, intimando al giovane di lasciare immediatamente il territorio del comune di Fabriano.