Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Serie A2, la Ristopro Fabriano è in pieno “rodaggio”

Nella seconda amichevole di pre-season la Stella Azzurra Roma più pimpante dei cartai. Mercoledì (8 settembre) un altro test con Ancona e poi la SuperCoppa

Dwayne Davis, ala della Ristopro Fabriano, al tiro durante l'amichevole a Foligno contro la Stella Azzurra

FABRIANO – Ieri pomeriggio, sabato 4 settembre, la Ristopro Fabriano ha disputato il secondo test amichevole di precampionato al PalaPaternesi di Foligno con la Stella Azzurra Roma, formazione che parteciperà allo stesso campionato di A2 dei cartai.

Rispetto al precedente”scrimmage” a Chieti, stavolta la partita ha avuto un andamento reale senza azzeramento del punteggio ad ogni quarto: i capitolini si sono aggiudicati il test per 73-101 (parziali: 14-23, 24-24, 21-30, 14-24). Per la Ristopro hanno segnato: Benetti 9, Smith 12, Baldassarre 11, Merletto 5, Matrone 10, Gulini 2, Marulli 3, Davis 11, Thioune 1, Gatti 9. 

Mercoledì 8 settembre al palasport di Cerreto d’Esi la Ristopro disputerà un’altra amichevole con la Luciana Mosconi Ancona (team di serie B) alle ore 18.30.

Sabato 11 settembre, poi, al PalaTriccoli di Jesi la Ristopro giocherà la prima partita ufficiale della stagione, match di SuperCoppa contro Chieti: palla a due alle ore 20.45. Biglietti in vendita sul circuito www.liveticket.it (prezzo intero unico 11 euro, ridotto 5.50).

Nel frattempo, andando a ritroso, venerdì 3 settembre – presso il locale “Time Out” di Fabriano – si è invece svolta la presentazione della Ristopro 2021/22 ai tifosi. Una serata piacevole, alla quale ha assistito un nutrito numero di appassionati, che hanno potuto conoscere da vicino i protagonisti (giocatori, tecnici e dirigenti) in una oretta e mezza di “talk show” orchestrato da Fabio Bernocconi. Presente anche il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli, il quale, alla naturale domanda sulle prospettive di recupero del PalaGuerrieri, ha garantito «il massimo impegno da parte del Comune, con l’avvio delle pratiche di progettazione, ma senza la possibilità di sbilanciarsi sui tempi». 

Un momento della presentazione della Ristopro Fabriano 2021/22 al tifosi