Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Scherma, progetto “Incentivazione allo studio”: premiate le fabrianesi Alice Armezzani ed Eleonora Gubinelli

Grande soddisfazione per il riconoscimento ottenuto dalle due ragazze, promosso da Federazione e Credito Sportivo. Il sindaco Santarelli con loro all'Olimpico: «Brave, complimenti anche alla società e alle famiglie»

Eleonora Liuba Gubinelli, il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli e Alice Armezzani a Roma per la premiazione del progetto "Incentivazione allo studio"

FABRIANO – Grande soddisfazione per le fabrianesi Alice Armezzani ed Eleonora Liuba Gubinelli, due giovani (14 anni) e promettenti atlete del Club Scherma Fabriano, che ieri – venerdì 2 ottobre – sono state premiate allo stadio Olimpico di Roma tra le vincitrici del progetto “Incentivazione allo Studio”, promosso dalla Federazione Italiana Scherma insieme all’Istituto per il Credito Sportivo. Ad essere premiati sono stati 132 studenti-atleti, accompagnati dalle loro famiglie, che si sono distinti nell’ultimo anno sia per i loro risultati sportivi, ma anche per il loro percorso scolastico o accademico. 

Ad accompagnare le due brave ragazze fabrianesi c’era anche il sindaco Gabriele Santarelli. «Pur in mezzo a mille impegni ho pensato che oggi il mio posto dovesse essere qui dove sono stati riuniti tre pilastri fondanti della nostra comunità: scuola, sport e famiglia – ha dichiarato Santarelli. – È fondamentale che questi tre valori collaborino e riescano a stringere un patto formativo per i nostri ragazzi e per questo non potevo non rispondere all’invito della Federazione». Il primo cittadino ha poi proseguito così. «Mille complimenti ad Alice e Eleonora e a tutti i ragazzi che ogni giorno si impegnano nello sport senza sacrificare la scuola. Complimenti al Club Scherma Fabriano che in pochi anni è riuscito a raggiungere risultati importanti. Grazie alle famiglie e alle società sportive che ogni giorno si dedicano alla crescita dei nostri ragazzi». 

La premiazione di Eleonora Liuba Gubinelli (foto Trifiletti Andrea / Bizzi Team)

«La FederScherma – sono state le parole del presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi – ha la capacità di vincere ogni giorno medaglie olimpiche con progetti come questo, rendendosi socialmente attiva come riferimento nel mondo sportivo del nostro paese perché non c’è raccolto senza la semina. Come banca dello sport siamo accanto e saremo sempre vicini a chi riesce a trasmettere i veri valori. La FederScherma – ha concluso Andrea Abodi – è un esempio per tutti». 

Presente anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che ha voluto dare merito alla Federscherma dicendo: «Tra le 44 federazioni italiane nessun’altra si è fatta carico di un’iniziativa come questa. La scherma è lo sport che forma di più le persone che poi diventano protagonisti di ruoli dirigenziali nei luoghi dello sport a dimostrazione del fatto che fin da subito si fa coincidere impegno in pedana e tra i banchi». 

Gli studenti-atleti hanno avuto riconoscimenti diversificati per ciascuna categoria. 

La premiazione di Alice Armezzani (foto Trifiletti Andrea / Bizzi Team)

L’assessore allo sport del Comune di Fabriano, Francesco Scaloni, si è congratulato con Alice ed Eleonora Liuba per questo premio. «Se queste due giovani atlete e concittadine hanno saputo e potuto coniugare lo studio e la loro attività sportiva con risultati eccellenti, il merito va a loro e alle loro famiglie, ma anche a chi quotidianamente si prende cura delle loro capacità fisiche e sportive». 

Entusiasta il presidente del Club Scherma Fabriano, Giancarlo Camilli Meletani. «Questo è un importante riconoscimento, che speriamo consenta presto alla scherma di ottenere in città spazi adatti per allenarci e crescere in sicurezza – ha detto il massimo dirigente della società fabrianese. – In questo senso, siamo stati molto contenti della presenza del nostro Sindaco qui a Roma. È stata anche la prima occasione per indossare la nuova divisa sociale consegnata alle atlete per questa importante occasione dalla Salari Assicurazioni di Fabriano: un ringraziamento a Michele Salari, grande manager e uomo di sport, che ci aiuta ad incidere ricordi indelebili nelle nostre storie».

Le fabrianesi Eleonora Liuba Gubinelli e Alice Armezzani allo stadio Olimpico di Roma