Sassoferrato, il turismo passa anche per la tecnologia

Si chiama Appennino Incoming il nuovo progetto messo a punto dall’Amministrazione comunale e dalle due società Happennines e Aleste Tour. I promotori: «Sul portale web tutte le offerte, dagli eventi ai monumenti visitabili»

Veduta di Sassoferrato
Veduta di Sassoferrato

SASSOFERRATO – Il turismo a Sassoferrato favorito anche da internet. Si chiama Appennino Incoming il nuovo progetto messo a punto, in campo turistico, dall’Amministrazione comunale e dalle due società Happennines e Aleste Tour, rispettivamente azienda che gestisce le strutture museali della città sentinate e un’agenzia di viaggi molto attiva anche in ambito digitale.

Novità nel settore turismo a Sassoferrato, un progetto che si propone di creare un punto di riferimento per l’erogazione dell’offerta turistica, nonché un nuovo esempio di sviluppo. È ormai operativo “Appennino Incoming”, un progettoche ha un unico obiettivo: aiutare i turisti a costruire la propria esperienza di viaggio e soprattutto renderla fruibile ed acquistabile online.

«Un metodo aperto e partecipato – affermano i promotori – con il quale si è data forma a un nuovo sistema organizzato e digitalizzato per lo sviluppo e il potenziamento della competitività turistica nel territorio appenninico. Di facile utilizzo. È sufficiente collegarsi al sito internet, tramite desktop o mobile, per visualizzare tutte le offerte suddivise per categoria, a esempio Abbazie e Monasteri, musei e attrazioni, eventi temporanei, enogastronomia, escursioni, arte, workshop e tanto altro.

Ogni persona con pochi click visualizza le varie esperienze turistiche, si lascia consigliare da esperti del territorio, sceglie ciò che ritiene idoneo, prenota ed acquista online. Così, prima di partire per le vacanze, ora è possibile pianificare tutte le varie attività da svolgere, non rimane che farsi ispirare da Appennino Incoming!», il biglietto da visita che gli organizzatori stanno diffondendo tramite la rete.

Sassoferrato si conferma, dunque, molto attenta nell’ambito delle politiche turistiche del proprio territorio, sfruttando anche le nuove tecnologie per cercare di intercettare il maggior numero possibile di turisti, siano essi singoli che in comitiva.