Sassoferrato: si è spenta a 107 anni la nonnina Annunziata Galli

È deceduta ieri, 23 settembre. Per tanti anni, insieme al marito, aveva vissuto a San Donato di Fabriano. Una volta rimasta vedova, il trasferimento nella frazione di Coldellanoce della città sentinate, a casa del figlio

Annunziata Galli
Annunziata Galli

SASSOFERRATO – Si è spenta la donna più anziana di Sassoferrato. È deceduta ieri, 23 settembre, Annunziata Galli, aveva 107 anni. Per tanti anni, insieme al marito, aveva vissuto nella casa della frazione San Donato di Fabriano. Una volta rimasta vedova, il trasferimento nella frazione di Coldellanoce di Sassoferrato, a casa del figlio.

Due città – Fabriano e Sassoferrato – in lutto per la scomparsa di Annunziata Galli, la donna più anziana della città sentinate. Annunziata era nata in America, i suoi genitori erano emigrati nel continente americano in cerca di fortuna. All’età di dieci anni, però, il rientro in Italia di tutta la famiglia. Si erano stabilità a San Donato, frazione di Fabriano.

Qui, la nonnina si è sposata ed ha vissuto fino a quando non è rimasta vedova. A quel punto, è andata a vivere a causa di uno dei figli, esattamente nella frazione Coldellanoce di Sassoferrato, dove è stata accudita dai parenti fino alla fine. Il decesso è avvenuto ieri, in modo sereno e sazio di vita, a ben 107 anni. Acconto a lei, i due figli, Mario e Carlo, la sorella Maria, le nuore Fiorella e Geraldina, i nipoti Davy, Roj, Gerardo, Carl e Maria. «Siamo orgogliosi di averla avuta come mamma per la sua grande dedizione nei confronti della famiglia, di papà, di noi figli e dei suoi nipoti. Una donna esemplare», il commosso ricordo dei figli che hanno allestito la camera ardente direttamente nell’abitazione della frazione della città sentinate.

I funerali si svolgeranno oggi, 24 settembre, alle 15 nella chiesa parrocchiale di Coldellanoce. Dopo le esequie, il feretro sarà sepolto all’interno del cimitero di Sassoferrato.