Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Neve, anziano soccorso a piedi a Sassoferrato

L'ambulanza che doveva soccorrere l'uomo non è riuscita a raggiungere l'abitazione: intervenuti i vigili del fuoco. Sempre nella mattinata, sulla SS. 76, una macchina si è ribaltata forse a causa delle cattive condizioni del manto stradale

Il distaccamento di Fabriano dei vigili del fuoco

SASSOFERRATO – La neve caduta in modo abbondante in queste ultime ore nell’entroterra anconetano ha impedito all’ambulanza della Croce Rossa di poter arrivare a casa di un uomo residente in una frazione di Sassoferrato. A chiedere il loro aiuto, la moglie dell’anziano. Ma la neve, circa 30 centimetri, hanno fatto slittare le ruote dell’ambulanza.

Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco del distaccamento di Fabriano per portare a conclusione l’intervento. I pompieri hanno percorso gli ultimi 200 metri di strada innevata a piedi. Hanno adagiato l’uomo su un apposito telo e, quindi, trasportato fino all’ambulanza.

L’anziano, che soffre di una serie di patologie croniche, è stato immediatamente trasportato in direzione del Pronto soccorso dell’ospedale Engles Profili di Fabriano. Sempre cosciente, è stato sottoposto a tutti gli esami strumentali del caso, da parte dei medici del presidio ospedaliero. È stato ricoverato per ulteriori accertamenti, ma le sue condizioni non destano, al momento, particolari preoccupazioni. Nelle prossime ore, potrebbe essere dimesso e far rientro a casa nella frazione di Sassoferrato insieme alla moglie.

L’ondata di maltempo che continua a sferzare il fabrianese non ha determinato solo questo intervento. Potrebbe, infatti, essere all’origine di un incidente che si è verificato questa mattina lungo la SS. 76. Protagonista, suo malgrado, un fabrianese che si è ribaltato con la sua auto non appena ha imboccato una delle gallerie subito dopo il valico di Fossato di Vico.

Anche in questo caso, sono intervenuti i vigili del fuoco di Fabriano. L’automobilista, uscito illeso dal mezzo in modo autonomo, è stato portato per sicurezza al Pronto soccorso del nosocomio cittadino. Le sue condizioni non destano alcuna preoccupazione. Considerata l’ora in cui è avvenuto l’incidente, intorno alle 5 del mattino, non si è registrato alcun rallentamento o disagio sulla SS. 76 in direzione Fabriano.