Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Sassoferrato: incidente lungo l’Arceviese, gravi due motociclisti

I due centauri, residenti a Trecastelli, sono stati trasportati in codice rosso e con due eliambulanze all'ospedale regionale Torrette di Ancona

eliambulanza

SASSOFERRATO – Incidente stradale oggi, 8 novembre, a Sassoferrato. Coinvolti due motociclisti e un’automobile, una Hyundai Atos. Gravi le condizioni dei due centauri residenti nel senigalliese. Traffico bloccato per permettere i soccorsi nella massima sicurezza. Intervenute le eliambulanze Icaro e Icaro 2, quest’ultima di base a Fabriano, che hanno trasportato i due feriti più gravi all’ospedale Torrette di Ancona.

Paura quest’oggi lungo la strada Arceviese, nel comune di Sassoferrato, non lontano dalla pellicceria Marester. L’impatto tra l’auto e la moto su cui erano in sella un 47enne e una 44enne di Trecastelli, è avvenuto nella tarda mattina di oggi. Lo scontro è stato violento e tale da sbalzare i due centauri che sono finiti pesantemente in terra.

Sul luogo dell’incidente si sono precipitati prontamente i soccorsi. L’ambulanza dell’ospedale di comunità Sant’Antonio Abate e i carabinieri della stazione di Sassoferrato. I sanitari hanno stabilizzato i due feriti sul posto e, constatata la gravità della situazione, hanno chiesto e ottenuto l’ausilio dell’eliambulanza, di entrambe, Icaro e Icaro 2. I due centauri sono stati trasportati, in codice rosso, all’ospedale regionale Torrette di Ancona. Le loro condizioni sono giudicate molto gravi e si stanno procedendo con tutti gli esami diagnostici e strumentali del caso per salvargli la vita.

Sul posto, come detto, anche i carabinieri della città sentinate che hanno effettuato tutti i rilievi del caso al fine di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. All’origine dello scontro, secondo alcune testimonianze raccolte dai militari, potrebbe esserci un’immissione nella strada principale, l’Arceviese, in modo troppo repentino.

Disagi, ovviamente, si sono registrati anche per quel che riguarda la viabilità. Al fine di consentire, in sicurezza, i rilievi dei carabinieri e la rimozione dei mezzi incidentati, si è preferito interdire la circolazione per quasi un’ora lungo la Arceviese. Si sono creati rallentamenti anche dopo la riapertura, gestiti dalle forze dell’ordine.