Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Sassoferrato: finanziamenti per la biblioteca e le librerie

Contributi ottenuti dal Mibact e dalla Regione Marche, complessivamente circa 10mila euro. La soddisfazione dell'assessore Lorena Varani

SASSOFERRATO – La biblioteca di Sassoferrato si arricchisce grazie ai fondi provenienti dal Ministero e dalla Regione. Dal Mibact, infatti, è stato firmato il decreto che ha messo a disposizione risorse destinate al sostegno indiretto del settore librario e della funzione pubblica delle biblioteche. Mentre dalla Regione Marche si è chiuso il bando per il sostegno di progetti di rilievo per la promozione alla lettura.

Il Comune di Sassoferrato aveva partecipato nelle scorse settimane alla procedura indetta rispettivamente dal Ministero e dalla Regione Marche, manifestando la propria volontà di concorrere alla suddivisione delle risorse. Nei giorni scorsi entrambi gli Enti hanno comunicato l’assegnazione dei sostegni, circa 10mila euro complessivamente. Grazie al contributo verranno acquistati, da sei librerie operanti nell’ambito della provincia, come previsto dal bando, tra cui le tre librerie presenti nel comune di Sassoferrato, nuovi libri che verranno messi a disposizione della comunità. Saranno volumi di letteratura per l’infanzia, narrativa e saggistica soprattutto incentrata sull’arte. Il finanziamento ottenuto, il massimo per biblioteche che hanno un patrimonio librario fino a 20.000 mila volumi, servirà, in collaborazione con le altre biblioteche del territorio, per soddisfare in maniera ancora più esaustiva le esigenze e le richieste degli utenti.

«Con questi fondi – spiega l’assessore alla Cultura del comune di Sassoferrato, Lorena Varani – riusciremo a mantenere alto il livello di qualità della nostra biblioteca. E il merito di questo contributo va senz’altro ai nostri uffici comunali, alla responsabile del settore cultura e alla bibliotecaria, preziosa figura operante nella biblioteca comunale di Sassoferrato grazie alla collaborazione con l’unione montana dell’Esino-Frasassi».

Secondo l’assessore Varani, si tratta di «una grande occasione per la nostra biblioteca, ma anche per le attività commerciali e produttive del nostro territorio. Questa assegnazione, infatti, porterà ad arricchire il patrimonio della nostra Biblioteca a servizio degli utenti, ma darà respiro e sostegno alle nostre librerie in un momento difficile per il settore dell’editoria libraria», conclude.