Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Sasso e Fortitudo, giornata no

Un sabato davvero negativo per le due formazioni dell'entroterra fabrianese impegnate nel campionato di Prima Categoria, incappate in sconfitte dal sapore amaro

La Fortitudo Fabriano durante un'azione offensiva

FABRIANO – È stato un fine settimana da dimenticare, quello appena trascorso, per le due formazioni dell’entroterra fabrianese impegnate nel campionato di Prima Categoria.

Nel girone B, clamorosa sconfitta del Sassoferrato Genga per 1-0 a Borghetto, contro una squadra di bassa classifica, ma che ha interpretato bene la gara. Ha deciso un gol di Castignati. I sentinati non hanno affrontato la partita con il giusto piglio. Ad ogni modo, il Sassoferrato Genga cade in piedi perché rimane in testa alla classifica con due punti di vantaggio su Le Torri Castelplanio, che è stato bloccato sullo 0-0 dalla Castelfrettese e non ha approfittato del passo falso dei ragazzi di Azzeri e Ricci. La vetta della graduatoria del girone, pertanto, recita: Sassoferrato Genga primo con 42 punti, Le Torri Castelplanio secondo a quota 40. Nel prossimo turno il Sassoferrato Genga giocherà in casa contro lo Staffolo, mentre Le Torri riceverà nel big-match di giornata la Filottranese, che ha 36 punti e tenterà il tutto per tutto per ritornare in corsa per la promozione diretta.

Nel girone C, proseguono le montagne russe della Fortitudo Fabriano di mister Ferranti. Dopo aver battuto il quotato Muccia quindici giorni fa per 4-1, sembrava che i cartai avessero messo le ali issandosi in piena zona play-off. Poi, però, è arrivata la sconfitta per 3-1 sul non irresistibile campo di Corridonia e poi, sabato, la debacle interna per mano del Casette Verdini: 1-2, vantaggio ospite al 15’ ad opera di Canesin, pareggio al 25’ di Mariani, risultato finale fissato dall’ex Okere al 46’ del primo tempo. La Fortitudo, così, si ritrova al sesto posto con 29 punti, fuori della zona play-off, distante quattro lunghezze. Un positivo prosieguo della stagione passa per il prossimo match in programma proprio a Fiuminata, la più vicina contendente.