Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Sindaco e vertici dell’Area Vasta n. 2 in visita all’ospedale Engles Profili di Fabriano

Tre ore che il primo cittadino definisce intense e necessarie per conoscere gli operatori del presidio ospedaliero cittadino, le eventuali criticità e tutto ciò che è necessario per mantenere efficiente la sanità territoriale

Il sindaco Gabriele Santarelli insieme al Direttore di Area Vasta Maurizio Bevilacqua e al direttore dell'ospedale Stefania Mancinelli
Il sindaco Gabriele Santarelli insieme al Direttore di Area Vasta Maurizio Bevilacqua e al direttore dell'ospedale Stefania Mancinelli

FABRIANO – Tour all’ospedale Engles Profili di Fabriano da parte del sindaco, Gabriele Santarelli. A accompagnarlo, il Direttore di Area Vasta Maurizio Bevilacqua e il direttore del presidio ospedaliero cittadino, Stefania Mancinelli.

«È stata una visita molto interessante che mi ha permesso di incontrare e ascoltare il personale che opera all’interno del presidio ospedaliero di Fabriano», il commento del primo cittadino. «Sono state tre ore intense nelle quali ho avuto modo di toccare con mano il funzionamento e l’organizzazione di tutta la struttura, di conoscere in maniera approfondita le riorganizzazioni seguite al sisma del 2016 e di ascoltare dalla diretta voce degli operatori i problemi di carenza di organico che coinvolge diversi reparti».

Il Profili è un ospedale dove il personale «ha saputo e sa tutt’ora far fronte a un problema che coinvolge tutto il sistema sanitario. La lunghezza della burocrazia, la difficoltà ad attingere da graduatorie, il vincolo delle assunzioni a procedure che non tengono conto dei ritmi con i quali avvengono turnover, mobilità e trasferimenti volontari, sono l’origine e la causa dello svuotamento dei reparti. Servirebbe un investimento massiccio sul personale, ma non, come sta avvenendo, sulla parte amministrativa e dirigenziale. Perché le professionalità ci sono, ci sono le eccellenze e ci sono anche le strutture, ma tutto questo senza personale adeguato non serve a nulla. Non ho mancato di chiedere spiegazioni su alcune questioni che mi sono state presentate in questi mesi dai cittadini e ringrazio chi mi ha accompagnato nel giro per la loro disponibilità».

Il sindaco di Fabriano ha concordato con il Direttore Bevilacqua, l’invio di tutti i messaggi che il primo cittadino ha ricevuto da parte dei fabrianesi in merito alla questione della sanità territoriale. «L’iniziativa è servita a me per conoscere meglio il funzionamento del nostro ospedale ed è stato anche un modo per dimostrare la vicinanza e l’attenzione dell’Amministrazione verso chi lavora nella struttura svolgendo un servizio prezioso e fondamentale per la comunità».