Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Un bell’esordio per la “Strapineta Marischiana”

In 105 hanno partecipato alla prima edizione della corsa non competitiva di 9 chilometri nella pineta della frazione di Marischio, che prevedeva anche una passeggiata di 5 chilometri sempre immersi nel verde del territorio fabrianese

La partenza della scorsa edizione della "Strapineta Marischiana" dalla piazzetta di Marischio

FABRIANO – Positivo battesimo per la “Strapineta Marischiana”, corsa podistica (di 9 chilometri) e passeggiata (di 5 chilometri) svoltesi questa mattina primo maggio nella frazione fabrianese di Marischio con partenza e arrivo dal centro del paese e percorso snodatosi tra i sentieri dell’omonima pineta, il monte Orgitore e il monte di Civita. Il tutto, immersi nella rigogliosa natura primaverile del territorio montano.

In questa prima edizione, sono stati ben 105 i partecipanti, un numero che ha gratificato gli organizzatori dell’Associazione di Promozione Sociale di Marischio, impeccabili sotto ogni punto di vista: segnalazione del percorso, ristori, docce, accoglienza e ricco pasta party dopo la corsa. Anche il meteo è stato clemente, visto che – contrariamente alle fosche previsioni – non è piovuto, anzi il clima è stato ideale per chi ha deciso di correre a perdifiato la “Strapineta Marischiana”.

Pur essendo una manifestazione non competitiva, sono stati presi i tempi dei partecipanti, in base ai quali a trionfare, tra gli uomini, è stato Fabio De Luca dell’Atletica Fabriano, che ha impiegato 40’ 27”, seguito da Gianluca Balducci sempre dell’Atletica Fabriano (42’ 22”), da Stefano Greci della Podistica Avis Fabriano (42’ 32”), da Gabriele Fiorani della Podistica Avis Fabriano (43’ 32”) e da Marco Barocci (44’ 04”). Via via tutti gli altri.

Tra le donne, vittoria a “stelle e strisce” per la statunitense Bridget Lorenz in 56’ 04”, seguita da Ilenia Pellicciari in 56’ 29” e da Roberta Rotili della Podistica Avis Fabriano in 1h 02’ 01”.

Americano anche il primo classificato tra i bambini, Emmet Lorenz, davvero eccellente con il suo tempo di 59’ 49” a soli dieci anni di età.

A tutti loro sono andati dei riconoscimenti consistenti in prodotti alimentari locali, così come un premio è stato dato al partecipante più anziano (Bruno Paris di 75 anni) e al più giovane (Ettore Cocco di 5 anni) e a tutti i bambini. Ad ogni iscritto, inoltre, è stato consegnato un pacco gara consistente in prodotti biologici dell’azienda agricola “Il Maggio”.

Una bella mattinata, dunque, coronata da un ricco pasta party (a dir la verità un pranzo vero e proprio…), che ha lasciato soddisfatti tutti i partecipanti, buon viatico per le future edizioni dopo questo esordio.

«Ringraziamo tutti gli intervenuti e i collaboratori – sono state le parole di Alberto Cingolani, tra i promotori dell’iniziativa, a nome dell’Associazione di Promozione Sociale di Marischio. – L’obiettivo di questa manifestazione è anche quello di far conoscere meglio la nostra pineta, uno splendido angolo di natura a ridosso del paese, con circuito ad anello. Per tornare a valorizzare ancor di più la pineta, infatti, insieme alla Comunanza Agraria presieduta da Antonello Cocco vorremmo ripristinare la cartellonistica con flora, fauna, insetti… e il Percorso Vita (il cui primo allestimento risale a circa 30 anni fa, ma ormai completamente distrutto dal tempo; nda) con circa quindici stazioni attrezzate. Il progetto prevederà, poi, anche interventi di sistemazione della pineta vera e propria. Speriamo di trovare le risorse per portare a compimento tutti questi nostri progetti».