Il Rotaract di Fabriano taglia il traguardo dei 50 anni di attività

Passaggio di “collare” fra Cecilia Pignati e Chiara Fedeli. Quest’ultima ha ricevuto l’augurio di buon lavoro dal ministro alla Giustizia del Canada, David Lametti, suo zio, di recente nominato cittadino onorario di Genga

Da sinistra la presidentessa uscente Cecilia Pignati e Chiara Fedeli, Presidentessa Entrante

FABRIANO – Il Rotaract Club di Fabriano spegne 50 candeline. Passaggio di “collare” fra Cecilia Pignati e Chiara Fedeli. Quest’ultima ha ricevuto l’augurio di buon lavoro dal ministro alla Giustizia del Canada, David Lametti, zio della neo presidentessa.

Un traguardo importante celebrato dal Rotaract di Fabriano il 13 luglio scorso all’interno dei locali del Relais Il Marchese del Grillo. Per l’occasione i ragazzi del Club, giovani dai 18 ai 30 anni, partner del Rotary international, hanno invitato alla cerimonia i soci ed ex soci “storici”.

Durante la serata oltre a ripercorrere i momenti clou del club con gli interventi degli ex soci Rotaract – Paolo Montanari, Alberto Carloni, Roberta Cristalli, Marianna Stango e Francesca Roscini – si è svolto il passaggio del martelletto che ha visto la presidentessa uscente Cecilia Pignati passare il collare alla nuova, Chiara Fedeli.

Gruppo degli ex soci del Rotaract Club Fabriano

Sul finale, “ciliegina sulla torta”, il saluto del neo eletto Ministro della Giustizia Canadese David Lametti, nonché zio della Presidentessa Chiara Fedeli, il quale ha ricevuto la cittadinanza onoraria nel comune di Genga per la sua brillante carriera. Il Ministro Lametti ha ricordato la grande importanza che il Rotary riveste a livello internazionale e la straordinaria opportunità che il Rotaract offre ai giovani per migliorare loro stessi e la loro comunità. Un incontro di grande prestigio che evidenzia ancora una volta la centralità del Rotaract nella città di Fabriano.