RisorgiMarche: Neri Marcorè a Fabriano per spiegare il festival

L'attore marchigiano è stato ospite, questa mattina 6 luglio, della Faber, partner ufficiale della manifestazione che ha l’obiettivo di riportare il turismo nei luoghi colpiti dal terremoto, attraverso imperdibili concerti gratuiti nei più bei parchi montani delle Marche

Neri Marcorè e Riccardo Remedi

FABRIANO – Neri Marcorè ospite, questa mattina 6 luglio, della Faber a Fabriano per condividere le iniziative del Festival musicale RisorgiMarche, ideato e promosso dall’attore marchigiano con l’obiettivo di riportare il turismo nei luoghi colpiti dal terremoto, attraverso imperdibili concerti gratuiti nei più bei parchi montani delle Marche. Faber è partner ufficiale della manifestazione.
Natura, luce, paesaggio da togliere il fiato e musica: questi gli elementi essenziali pensati da Neri Marcoré, marchigiano Doc e volto della Regione, per realizzare un progetto teso alla promozione del territorio, alla rinascita del turismo e alla scoperta di luoghi insoliti da vivere respirando aria pulita. La stessa aria che, come testimonia il suo pay off “Air Matters”, Faber cerca da sempre di portare nelle case di tutti gli italiani, con prodotti tecnologicamente sempre all’avanguardia e soluzioni innovative, ecosostenibili e dal design unico.
«Il terremoto è stata una ferita per le Marche, Regione forte che ha continuato a vivere nonostante i terribili disagi», ha commentato Riccardo Remedi, Managing Director di Faber. «Siamo fieri di essere partner di un progetto così importante per la regione. La nostra azienda è da sempre legata a questo territorio, lavoriamo da anni per promuoverlo e per sottolineare l’unicità, la bellezza e la qualità dei suoi prodotti».

L’attore marchigiano ha visitato lo stabilimento modello di Faber sito nella zona industriale Berbentina di Sassoferrato. Quindi, è arrivato nella sede amministrativa fabrianese dove ha incontrato i dipendenti, spiegando loro il festival, evidenziando il connubio di ideali alla base della rassegna e della storica azienda fabrianese produttrice di cappe.
Del resto il legame tra Faber e le Marche affonda nella tradizione dell’azienda, che è nata proprio a Fabriano e qui ha creato il distretto delle cappe. Da sempre l’azienda è impegnata nella promozione territoriale della sua regione, basti pensare all’ultima attività presentata durante lo scorso Fuorisalone di Milano. Un contesto perfetto per presentare K-Arta, la prima cappa aspirante rivestita con carta artigianale di Fabriano.

L’impegno per sostenere i propri luoghi d’origine si concretizza anche con la partecipazione a RisorgiMarche, festival partito il 25 giugno scorso e che terminerà il prossimo 3 agosto. Numerosi artisti italiani si alterneranno sui prati dell’Appennino marchigiano, per regalare momenti indimenticabili di raffinata musica italiana completamente gratuiti. Ad aprire il festival è stato Niccolò Fabi, in compagnia dei poliedrici Gnu Quartet. A chiudere la rassegna invece, Francesco De Gregori che per l’occasione realizzerà la sua unica tappa live del 2017. Un festival musicale del tutto ecologico, che punta alla sostenibilità, all’amore e al rispetto del territorio, proprio per questi principi l’azienda ha deciso di abbracciare in pieno questo progetto.
Per maggiori informazioni sulle date e il programma: www.risorgimarche.it