Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Rifiuti abbandonati, i sindaci di Fabriano e Sassoferrato invitano a diventare “sentinelle” del decoro

Gabriele Santarelli e Maurizio Greci in prima linea per la raccolta differenziata. Il loro appello ai cittadini per segnale i punti di degrado e abbandono

FABRIANO – Sentinelle del decoro urbano, i sindaci di Fabriano, Gabriele Santarelli, e di Sassoferrato, Maurizio Greci, invitano i cittadini a scaricare l’applicazione Junker di Anconambiente o aggiornarla, per poter usufruire della nuova funzione.

«Questo nuovo servizio permette a tutti coloro che hanno visto dei rifiuti abbandonati fuori cassonetto, una discarica abusiva o qualsiasi situazione di degrado, di scattare una fotografia e postarla su Junker creando, di fatto, una segnalazione diretta all’azienda elevando, il cittadino, al ruolo di “sentinella” della pulizia nella sua città.

Le segnalazioni saranno poi inserite sui piani di lavoro che l’azienda, ordinariamente, garantisce nei comuni serviti», evidenzia il primo cittadino di Fabriano, ricordando come questo servizio fosse «una delle nostre proposte inserite nel programma elettorale e oggi grazie alla collaborazione con Anconambiente è diventata realtà. Se non avete ancora scaricato l’applicazione “Junker” vi consiglio di farlo perché è molto utile nell’attività quotidiana a supporto della corretta differenziazione dei rifiuti».

Sulla stessa lunghezza d’onda, il sindaco di Sassoferrato. «L’App dedicata alla raccolta differenzia in uso presso tutti i comuni gestiti da Anconambiente ha ora una nuova funzione con cui gli utenti potranno segnalare siti di degrado e di abbandono non autorizzato di materiale ingombrante direttamente all’azienda.

Questa applicazione per smartphone, Junker, scaricabile gratuitamente – spiega il Primo cittadino della città sentinate – è a disposizione dei cittadini di Sassoferrato. Scopo iniziale dell’applicazione è aiutare i cittadini nella raccolta differenziata, specificando come smaltire i rifiuti grazie a uno scanner del codice a barre del prodotto e segnalando i punti di raccolta per rifiuti speciali in ogni quartiere. Ora a tutto ciò è stata aggiunta questa nuova importante funzione: la possibilità di segnale i punti di degrado e abbandono. Un altro importante passo verso la sensibilizzazione dei cittadini nell’ottica di un costante miglioramento nella prevenzione e riduzione dei rifiuti».