Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Regionali: le infrastrutture come volano economico per l’intera Provincia di Ancona

Un aggiornamento del Piano regionale: a invocarlo la candidata per FdI, Mirella Battistoni

Mirella Battistoni

FABRIANO – «È necessario un aggiornamento del Piano regionale delle infrastrutture per far uscire le Marche dall’isolamento. Riteniamo che la Regione Marche, per la sua posizione geografica, debba ambire a diventare il fulcro delle regioni Adriatiche ed il baricentro dell’asse Nord-Sud ed Est-Ovest». Parole di Mirella Battistoni, candidata per Fratelli d’Italia alle Regionali, lista provincia di Ancona.

Per quel che riguarda la rete logistica: rilancio e sviluppo dell’Aeroporto delle Marche, in piena sinergia con lo sviluppo del Porto di Ancona e con l’Interporto, «facendoli diventare hub passeggeri e merci capaci di proiettare le Marche quale punto di riferimento nazionale e internazionale. Integrare il suddetto sistema logistico con la creazione di un interporto a servizio delle aree interne dell’Appennino, nel comprensorio fabrianese ancora fortemente industrializzato. Completamento dell’Uscita Ovest di Ancona per sfruttare integralmente le potenzialità del sistema Porto-Aeroporto-Interporto. Potenziamento del ruolo e delle funzioni dell’Autorità di Sistema Portuale delle Marche a sostegno dell’economia portuale, turistica e marittima delle Marche».

In riferimento alla rete stradale: completamento del progetto Quadrilatero con il collegamento stradale fra Serra San Quirico e Fabriano, raddoppio della SS76, e i collegamenti trasversali. Completamento della Pedemontana trasversale e allungamento: dal lato Nord Cagli – Sassoferrato per aprire il territorio del fabrianese verso il pesarese, dal lato Sud lungo la direttrice Matelica – Tolentino – Sarnano – Amandola – Ascoli.

La rete ferroviaria: potenziamento della rete ferroviaria Nord-Sud e Est-Ovest (Ancona-Roma).  Prioritario e non più rimandabile l’investimento per la linea ferroviaria Orte-Falconara che, attraversando l’Appennino centrale lungo un itinerario che va da est a ovest, permette il collegamento con Roma.

Infine, le infrastrutture immateriali. «Aprire il nostro territorio ai collegamenti veloci di internet significa andare incontro alle reali esigenze del nostro tessuto produttivo e, come la pandemia da Covid ci ha insegnato, favorire lo sviluppo dello smart-working nel settore pubblico e privato, oltre naturalmente alla didattica a distanza per i nostri studenti. Se avrò la possibilità di rappresentare con forza, in veste politica, il nostro territorio, non mancherò di essere punto di ascolto e di riferimento di tutta la comunità per raccogliere esigenze e proposte da analizzare insieme e trasformare in progetti attuabili, anche con il supporto delle risorse comunitarie», conclude Mirella Battistoni, candidata per Fratelli d’Italia alle Regionali, lista provincia di Ancona.