Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Al Real Fabriano calcio a 5 cambia la dirigenza

L'ex presidente Mearelli: «Passiamo il testimone alla "seconda generazione"». Il nuovo Consiglio Direttivo avrà alla guida Lorenzo Alunni

La nuova dirigenza del Real Fabriano calcio a 5: da sinistra Carnevali, Angelelli, Alunni (presidente), Bartolini e Stroppa

FABRIANO – Cambia la dirigenza alla guida del Real Fabriano, attualmente la maggiore realtà di calcio a 5 nella città della carta. Dopo quattordici anni (la società è stata fondata nel 2006), il consiglio direttivo ha rassegnato le dimissioni «per passare il testimone alla “seconda generazione”», sono le parole di commiato pronunciate dall’ormai ex presidente Andrea Mearelli

La nuova dirigenza è formata dal presidente Lorenzo Alunni, affiancato da Gabriele Carnevali, Andrea Angelelli, Luca Bartolini e Willy Stroppa, tutti ragazzi cresciuti all’interno del mondo “blaugrana” del Real e che ora si sono posti alla guida del club.

Il saluto di Mearelli è arrivato attraverso una lettera. «Dopo qualche anno da presidente e ben 14 nella società – si legge – ho ritenuto che fosse giunto il momento di fermarsi e lasciare il cosiddetto “spazio ai giovani”, che con più energia ed entusiasmo potranno garantire ancora tanti anni in avanti. Infatti, è soprattutto una scelta fatta per il bene della squadra e poi personale, totalmente slegata dal momento particolare che ci circonda. Doverosi ringraziamenti vanno a chi mi ha dato fiducia, a chi in questi anni è stato al mio fianco nel consiglio direttivo, ai miei amici e a tutti quelli che hanno contribuito a questa fantastica avventura… Ringrazio tutti gli allenatori, i giocatori, i dirigenti, i tifosi, le famiglie, gli sponsor, che con passione e sacrificio hanno permesso tutto ciò. Soni stati per me anni bellissimi, ai nuovi ne auguro altrettanti a venire. Forza Real, per sempre nel cuore».

Parola, quindi, al nuovo presidente Lorenzo Alunni. «Innanzitutto voglio ringraziare Andrea Mearelli e tutti i componenti della società per la fiducia che hanno sempre avuto in me e nei miei compagni di avventura e per la grande opportunità che ci hanno offerto – dice. – Abbiamo avuto la fortuna di crescere in un ambiente sano, basato sul rispetto, sulla passione e la voglia di stare insieme. Per questi e molti altri motivi, nel corso del tempo, il Real Fabriano è diventata la nostra seconda famiglia. Non è stato difficile dire sì. Ora siamo pronti a tuffarci in questa nuova avventura, con grande entusiasmo e con l’obiettivo di essere sempre di più il punto di riferimento per il calcio a 5 a Fabriano e dintorni».

Il Real Fabriano, dopo la promozione in serie C2 raggiunta nel 2008, ha sempre partecipato ai campionati di serie C2 e C1, allestendo nel corso degli anni anche un fertile settore giovanile che si è sempre rivelato un serbatoio per il ricambio dei giocatori nel corso degli anni. Si proseguirà verosimilmente su questa linea, con la partecipazione al campionato di C2 e a quelli giovanili.    

Il nuovo presidente Alunni e quello uscente Mearelli