Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Rami pericolanti e servizio abbeveramento animali

I vigili del fuoco del distaccamento di Fabriano protagonisti di una serie di interventi. A Marischio hanno evitato un potenziale rischio per la sicurezza degli automobilisti e blackout telefonico. A causa del caldo, con un autobotte, hanno portato sollievo a un pascolo di bovini

Intervento dei vigili del fuoco a Marischio

FABRIANO – Nottata intensa di lavoro per i vigili del fuoco del distaccamento di Fabriano. Sono intervenuti per evitare il potenziale blackout alle linee telefoniche soprattutto per i residenti della frazione fabrianese di Marischio. Ma anche per scongiurare potenziali pericoli per la circolazione. E tutto questo a causa di alcuni rami pericolanti. Servizio, anche, di distribuzione di acqua per alcuni pascoli a Sassoferrato e Serra San Quirico.

L’auspicato calo delle temperature sembra alle porte, ma nel frattempo i disagi non mancano per la bolla di calore che imperversa da giorni su tutta la Penisola. I vigili del fuoco del distaccamento di Fabriano su disposizione della Prefettura di Ancona, hanno raggiunto le montagne di Sassoferrato dove un gruppo di bovini al pascolo era rimasto senz’acqua. Gli allevatori, infatti, non erano riusciti a portare con i propri mezzi l’acqua per abbeverare gli animali. Sono stati allertati i pompieri che sono arrivati in zona con un’autobotte per evitare ulteriori pericoli per i bovini dovuti alla disidratazione. Un’altra operazione del genere è stata compiuta a Serra San Quirico per un altro pascolo di animali.

Durante la scorsa notte, invece, intorno alle 23:30 del 5 agosto, alcuni residenti hanno segnalato la pericolosità di una pianta pericolante all’altezza dell’incrocio lungo la strada provinciale che conduce Fabriano a Sassoferrato, all’altezza dello svincolo per Marischio.
I rami di una pianta di pioppo si sono spezzati minacciando di cadere sulla strada sottostante con evidente pericolo pe gli automobilisti. Non solo, i rami avrebbero potuto tranciare anche i cavi della linea telefonica che corre e lato della provinciale.

La squadra dei vigili del fuoco è intervenuta con l’autoscala di Ancona, ha tagliato i rami pericolanti ripristinando le condizioni di sicurezza. L’intervento si è concluso intorno alle 2 del mattino.