Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Quadrilatero: anticipo fondi per imprese, il plauso del Movimento 5 Stelle

Il placet a firma congiunta Patrizia Terzoni e Simona Lupini: «Bene l'anticipo della Regione Marche per completare celermente i lavori, infrastrutture fondamentali per il riequilibrio territoriale»

La Pedemontana delle Marche

FABRIANO – La decisione della Regione Marche di anticipare alle imprese esecutrici il 30 per cento dell’importo dovuto per i lavori residui, pari a 9,6 milioni di euro, per il cantiere relativo alla realizzazione della Pedemontana delle Marche, Fabriano-Muccia, nell’ambito del progetto Quadrilatero, ottiene consensi anche nell’opposizione targata Movimento 5 Stelle. «Bene l’anticipo della Regione Marche per completare celermente i lavori, infrastrutture fondamentali per il riequilibrio territoriale», il placet a firma congiunta della deputata Patrizia Terzoni e della consigliera regionale Simona Lupini.

«Esprimiamo apprezzamento per la decisione della Regione Marche di anticipare, previa stipula di una fidejussione di garanzia, le somme per il completamento celere della pedemontana. Le infrastrutture sono fondamentali per il riequilibrio territoriale tra aree della costa e zone interne. Seguendo da vicino la questione della Quadrilatero e contribuendo a trovare le soluzioni più diverse per sbloccare i cantieri e farli correre il più veloce possibile sappiamo quanto può essere importante per un’azienda avere tranquillità sulle spettanze che deve avere e sulla relativa tempistica», evidenziano le due esponenti pentastellate.

Non un avvicinamento politico, chiariscono. «Siamo e rimaniamo su versanti politici opposti con la Giunta Acquaroli, ma come abbiamo sempre detto i singoli provvedimenti che vanno nella direzione giusta devono essere appoggiati. I territori appenninici non possono più aspettare. Attendono da troppo tempo la conclusione di queste opere, ancora di più dopo il sisma del 2016. Una rete di infrastrutture moderne e servizi all’altezza sono dirimenti per assicurare che i diritti di tutti siano garantiti allo stesso modo», conclude la nota a firma congiunta della deputata Patrizia Terzoni e della consigliera regionale Simona Lupini.

Si tratta di un’importante decisione da parte della Giunta della Regione Marche che riguarda il progetto Quadrilatero, maxi lotto n. 2 che, oltre a prevedere il raddoppio della SS. 76 tratto Fabriano-Serra San Quirico, comprende la realizzazione della Pedemontana delle Marche Fabriano-Muccia. Queste risorse serviranno per il completamento dei lavori del primo lotto Fabriano-Matelica della Pedemontana Fabriano-Muccia. Il secondo tratto della Pedemontana, tra Matelica e Castelraimondo, è a sua volta in costruzione, con finanziamento diretto di Quadrilatero, e dovrebbe concludersi entro il primo trimestre 2022.