Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Prima neve a Fabriano e nell’entroterra, pochi i fiocchi e i disagi

Il manto bianco si è posato nelle zone più alte, Belvedere, Poggio San Romualdo. In Comune si sta monitorando la situazione. Il piano neve non è ufficialmente scattato, ma si è in stato di pre-allerta

Prima neve a Fabriano

FABRIANO – Prima neve a Fabriano. I disagi però sono molto contenuti dal momento che i fiocchi hanno faticato ad attecchire in strada e sui marciapiedi già bagnati dalla gelata notturna. In Comune si sta monitorando la situazione. Il piano neve non è ufficialmente scattato, ma si è in stato di pre-allerta.

Annunciati da giorni, dopo l’abbondante gelata nella notte fra martedì e mercoledì, questa mattina – 13 dicembre – a Fabriano sono caduti i primi fiocchi della stagione. Nulla di particolarmente copioso, anzi. Ma tanto è bastato per regalare un’atmosfera invernale nel giorno della Santa Patrona dei metalmeccanici.

Neve in città

Il manto bianco si è posato nelle zone più alte della città: Campodonico, Belvedere, Poggio San Romualdo. All’incirca una decina di centimetri che non hanno dato vita a particolari disagi alla circolazione. Più che altro, infatti, i fiocchi di neve hanno attecchito sui tetti e nei prati.

Qualche disagio a Fabriano si è registrato in zona San Silvestro, una delle più alte in città. Ma, nel complesso, la viabilità cittadina non ne ha risentito minimamente. Anche perché, intorno alle 10 di questa mattina, ha smesso di nevicare. Le temperature si sono leggermente innalzate e anche i fiocchi depositatisi sui tetti, si sono via via sciolti.

Qualche problema legato più al ghiaccio che alla neve, si è avuto nel piazzale antistante la scuola elementare Allegretto, istituto comprensivo Fernanda Imondi Romagnoli. Molti i genitori e i bambini che hanno rischiato di finire in terra per il piazzale molto scivoloso. In tanti, per ovviare al problema, hanno deciso di far entrare i figli a scuola dall’ingresso secondario, piazzale in piano e più grande.

Nessun disagio alla circolazione ferroviaria o al valico di Fossato di Vico lungo la SS. 76. In quest’ultimo caso, la polizia stradale di Fabriano ha controllato soprattutto i mezzi pesanti per evitare potenziali intraversate deleterie per la circolazione.

Come detto, dal comune di Fabriano si è in stand-by per quel che riguarda l’attivazione concreta del piano neve. Si monitora costantemente la situazione e si è pronti a intervenire qualora ce ne fosse bisogno.