Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

La Polizia di Fabriano e Ancona denuncia i responsabili di almeno due furti in città

In pochi giorni erano riusciti a rubare diversi prodotti da un supermercato cittadino. Per un valore di diverse migliaia di euro. Si indaga per risalire agli esercizi commerciali nei quali sono stati compiuti gli altri furti

La Polizia di Fabriano

FABRIANO – In pochi giorni erano riusciti a rubare diversi prodotti da un supermercato di Fabriano. Per un valore di diverse migliaia di euro. Denunciate tre persone. Si indaga per cercare di risalire agli esercizi commerciali nei quali sono stati compiuti i furti. Perché solo due sono certamente avvenuti nella città della carta. Brillante operazione degli agenti del commissariato di Pubblica sicurezza di Fabriano e del personale della Squadra volante di Ancona.

I fatti

Nel pomeriggio di giovedì 29 scorso, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio volta alla prevenzione e repressione dei reati predatori, in modo particolare i furti, i poliziotti della della Squadra Volante di Ancona, unitamente a quello della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Pubblica sicurezza di Fabriano, all’uscita di un noto centro commerciale cittadino hanno fermato e controllato un 53enne italiano. L’uomo era stato segnalato dal personale interno all’esercizio commerciale alle forze dell’ordine. Il 53enne aveva rubato diverse confezioni di vari prodotti per l’igiene personale.

La denuncia e le ulteriori indagini

La prosecuzione dell’attività d’indagine, proseguiva presso il domicilio del soggetto dove, alla presenza di altri due coinquilini, un italiano 70enne e una donna straniera di nazionalità rumena di anni 56, venivano rinvenuti e sequestrati poiché di illecita provenienza, più di settecento articoli, per un valore di svariate migliaia di euro. Alcuni di questi, erano riconducibili ad un furto perpetrato nello stesso centro commerciale di Fabriano il giorno prima, mercoledì 28 luglio. Considerato il tutto, i tre soggetti sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria per furto e ricettazione. L’attività investigativa prosegue da parte degli agenti di Polizia di Ancona e Fabriano per risalire alla provenienza del restante materiale sequestrato. Certamente per i tre denunciati, qualora fossero riusciti a rivendere tutta la merce rubata, ci sarebbe stato un sicuro guadagno di diverse migliaia di euro, ma l’attivista della polizia ha impedito tutto ciò. Nei confronti dei tre soggetti, infine, i poliziotti dell’Anticrimine stanno valutando la possibilità di emettere misure di prevenzione nei loro confronti.