Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Politici e volontari insieme per pulire i giardini di Fabriano

Sono state oltre una trentina le persone che questa mattina, 23 febbraio, si sono presentate davanti alla sede comunale muniti di sacchetti e guanti per andare a pulire il giardino Regina Margherita e l’area giochi, il giardino nuovo Unità d’Italia e il parcheggione di viale Moccia

Il risultato finale della pulizia dei giardini

FABRIANO – Due ore per pulire due giardini pubblici e il parcheggione di viale Moccia a Fabriano. L’invito-appello del sindaco, Gabriele Santarelli, viene raccolto da oltre una trentina di persone. «E non finisce qui», preannuncia il primo cittadino.

Il decoro urbano passa anche attraverso una chiara consapevolezza di ciò che ciascuno può fare per l’ambiente. Certo, si pagano le tasse e si vorrebbe che con questi fondi si potesse pulire con personale specializzato tutte le aree verdi di Fabriano, come ha evidenziato qualcuno su Facebook, e come dovrebbe effettivamente essere. Ma resta il fatto che il volontariato è posto alla base di tutte le società più evolute e, quindi, se si può dare una mano, perché non farlo? Partendo da questo assioma, sono state oltre una trentina le persone che questa mattina, 23 febbraio, si sono presentate davanti alla sede comunale muniti di sacchetti e guanti per andare a pulire il giardino Regina Margherita e l’area giochi, il giardino nuovo Unità d’Italia e il parcheggione di viale Moccia.

Volontari al lavoro

«In molti ci avete chiesto di essere coinvolti in questa attività», la base di partenza evidenziata dal primo cittadino. Proprio molti non erano, ma colpa anche delle temperature in picchiata, vento gelido, che è arrivato a sferzare anche Fabriano. Presenti, quindi, componenti del consiglio comunale junior e studenti, attivisti di Casapound, il sindaco Gabriele Santarelli, il vicesindaco Ioselito Arcioni, l’assessore alla Cultura, Ilaria Venanzoni, il senatore Sergio Romagnoli, consiglieri comunali e attivisti pentastellati.

Pulizia area giochi

«Raccolta fruttuosa. Grazie a tutti i partecipanti. È stata una bella mattinata. In meno di due ore abbiamo pulito i due parchi e il parcheggio. La prossima volta puliremo un’altra area. Parte così una campagna di pulizia e soprattutto di sensibilizzazione. Seguiranno a breve altre iniziative che abbiamo già avviato con gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. Con le risorse del nuovo bilancio muniremo i parchi e la città di nuovi cestini. Il decoro passa anche da un maggiore senso civico», ha commentato il sindaco di Fabriano al termine di questa mattina di pulizia e volontariato.