Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Pioggia e grandine, notte di passione a Fabriano. Tanti gli interventi

Molti gli interventi dei vigili del fuoco del distaccamento cittadino. Operai comunali, insieme ai volontari della Protezione civile, al lavoro per tante ore

La grandinata a Fabriano

FABRIANO – Continua a insistere l’intensa ondata di maltempo iniziata questa notte, 20 maggio, che non risparmia Fabriano: segnalati allagamenti, smottamenti e strade imbiancate dalla grandine. Molti gli interventi dei vigili del fuoco del distaccamento cittadino. Operai comunali, insieme ai volontari della Protezione civile, al lavoro per tante ore a partire dall’una di questa mattina, 20 maggio.

Pioggia e grandine hanno provocato danni nel territorio di Fabriano. Segnalati smottamenti lungo la strada che collega la città con la frazione di Paterno. Il fango ha invaso la sede stradale e sono dovuti intervenire i 19 operai comunali e i volontari della Protezione civile. «Al momento, la strada è percorribile grazie al lavoro, instancabile, dei nostri operai e volontari, che l’hanno liberata dal fango. Nel pomeriggio, pensiamo di poterla sgombrare definitivamente da tutti i detriti», dichiara il dirigente del settore Assetto e Tutela del Territorio, Vincenzo Capaldo.

Altre criticità sono segnalate in via Romualdo Sassi per uno smottamento e per l’allagamento di scantinati. Lo stesso dicasi per la strada di collegamento tra i paesi di Nebbiano e Collestellano. Intervento anche al sottopasso verso Moscano completamente allagato. «Gli operai hanno lavorato dall’una fino alle 4 del mattino. E poi da questa mattina alle 7 non si sono mai fermati», prosegue Capaldo.

Anche perché intorno alle 3 del mattino di oggi, un’intensa grandinata ha “imbiancato” moltissime strade cittadine. «Una precipitazione breve, ma impressionante», la definisce un residente della periferia che nella frazione di Attiggio si è trovato davanti improvvisamente un panorama invernale. Grande il lavoro dei vigili del fuoco del distaccamento di Fabriano impegnati da molte ore per liberare scantinati allagati con l’utilizzo delle pompe idrovore. Almeno una decina gli interventi effettuati e molti altri ancora da effettuare nel corso della giornata di oggi. È ancora presto per stilare una conta dei danni ma, certamente, si può dire che non saranno pochi. Anzi. Fortunatamente, però, nel corso di questa mattina, la pioggia – seppur sempre battente – sembra aver allentato a livello di intensità.