Palio a Fabriano: atmosfere medievali anche per i delegati Unesco

Al lavoro i maestri infioratori che dovranno ultimare le opere d'arte entro giovedì alle 17. Queste le location: Porta Cervara a San Filippo, Porta del Piano a San Benedetto, Porta Pisana a San Biagio e Porta del Borgo presso la Scala Santa

Un momento dello spettacolo di ieri (10 giugno)
Un momento dello spettacolo di ieri (10 giugno)

FABRIANO – Prosegue, con successo, il lavoro dei maestri infioratori del Palio di San Giovanni Battista di Fabriano che, da ieri, lunedì 10 giugno, stanno realizzando veri e propri capolavori coi fiori (per circa 42 mq). Dovranno essere ultimate entro giovedì alle ore 17, ma già oggi è possibile vedere il lavoro degli infioratori. Queste le location: Porta Cervara a San Filippo; Porta del Piano a San Benedetto; Porta Pisana a San Biagio e Porta del Borgo presso la Scala Santa. I bozzetti sono stati realizzati da: Chiara Martinelli di Fabriano per la Porta del Borgo “Polittico delle arti”; Concetta Daidone di Pineto (Teramo) per Porta Cervara: “Abbraccio”; Nicola d’Alterio, Veronica Lilli, Charlette Faderin di Fabriano per la Porta del Piano, dal titolo “Fabriano in scena” e da Sara Giuliani di Fabriano per la Porta Pisana: “XXV”.

Ieri sera, la cerimonia di Nomina e Giuramento del Podestà, l’innalzamento dei Gonfaloni e lo spettacolo “Alchimie di fuoco” a cura di Piccolo Nuovo Teatro in piazza del Comune in una cornice di grande pubblico e con molte delegazioni delle città creative presenti in loco per la XIII edizione dell’Annual Conference Unesco. Quest’ultimi rimasti affascinati dall’atmosfera medievale che si respirava in città.

La mostra organizzata dall’Università popolare

Da ieri aperte inoltre le Hosterie: Porta Cervara in via della Ceramica; Porta del Piano nel chiostro di San Benedetto; Porta della Pisana nel chiostro di San Biagio e Porta del Borgo nel chiostro di San Nicolò. E inaugurata al Chiostro della Cattedrale San Venanzio l’esposizione artistica “L’acqua di San Giovanni si colora”, acquarello, ceramica, fotografia: una triade di creatività promossa dall’Università Popolare di Fabriano. Si potrà ammirare, fino al 24 giugno, dal lunedì al venerdì, dalle 17:30 alle 19:30 e il sabato e la domenica, dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 17:30 alle 19:30.