Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Ospedale di Fabriano: l’impegno della Regione secondo i consiglieri Ausili e Ciccioli

«Gli investimenti testimoniano attenzione e ritrovata centralità della città della carta nelle politiche regionali, dopo anni di punizioni che le hanno riservato il Pd e la giunta Ceriscioli. Fabriano è fondamentale nelle strategie del centrodestra»

Carlo Ciccioli e Marco Ausili

FABRIANO – «Gli investimenti su Fabriano testimoniano la grande attenzione e la ritrovata centralità della città della carta nelle politiche regionali, dopo anni di punizioni che le hanno riservato il Pd e la Giunta Ceriscioli. Fabriano è fondamentale nelle strategie del centrodestra». Queste le dichiarazioni de capogruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale, Carlo Ciccioli, e del consigliere regionale di Fratelli d’Italia Marco Ausili.

Le dichiarazioni

«Da quando ci siamo insediati al governo della Regione grazie al presidente Francesco Acquaroli e ai nostri assessori Francesco Baldelli e Guido Castelli, oltre al lavoro di tutto il gruppo di FdI, vi è un ritrovato Rinascimento per tantissime realtà territoriali che erano state mortificate dalla Giunta precedente. Fabriano – evidenzia Ciccioli – è un caso paradigmatico. In ambito sanitario, si è velocizzato l’iter – bloccato con la precedente Amministrazione regionale a guida Pd – della palazzina chirurgica. Si è iniziato a colmare l’organico con due nuove biologhe e presto sarà annunciato il progetto per il recupero dell’ala A dell’ospedale Engles Profili danneggiata dal sisma del 2016 e ancora inagibile. Si è dato il via libera alla Legge regionale per il riconoscimento di Fabriano città della carta con finanziamenti adeguati. Grazie all’impegno dei lavoratori e delle parti sociali, ci siamo posti come validi interlocutori per trovare una positiva soluzione alla vertenza Elica. Insomma – conclude Ciccioli – siamo andati nella direzione opposta rispetto al modo di agire punitivo che la sinistra, il Pd soprattutto, ha avuto nei confronti della città». Secondo Marco Ausili, inoltre, «la riattivazione della linea ferroviaria Ancona-Fabriano-Pergola per la quale alcuni, pochi fortunatamente, ci hanno deriso, rappresenta l’ennesima dimostrazione di come la visione strategica della giunta Acquaroli e dell’Assessore Baldelli, sia stata invece molto lungimirante. A testimonianza – commenta Ausili – il ritorno in termini di recupero di un’importante tratta ferroviaria per fini turistici e che potrà comportare un ritorno economico per le attività presenti lungo l’iter della Ancona-Fabriano-Pergola. Ma vorrei anche evidenziare le 120 imprese di Fabriano che, in questi giorni, si sono viste erogare i contributi del Bando Regionale a sostegno del reddito e di protezione al lavoro: una boccata di ossigeno per le imprese. La Regione Marche offre un aiuto concreto alle imprese del territorio, fornendo importanti misure di sostegno. Un intervento necessario e molto atteso, che aveva beneficiato di una ulteriore integrazione di 3.850.000 euro rispetto ai 15 milioni preventivati. Un ringraziamento doveroso va al Presidente Acquaroli, all’Assessore Castelli e all’intera Giunta regionale».