Operativo il consiglio comunale junior di Fabriano, presentata la Giunta

La Giunta: Maria Ninno, Vicesindaco e Assessore allo Sport e Tempo libero; Elisa Montesi Assessore alle Politiche Sociali; Carlo Cesaroni Assessore alla Progettazione Urbana e Rapporti con l’associazionismo; Andrea Broda Assessore alla Cultura e allo Spettacolo ed Elena Sofia Bartocci Assessore all’Ambiente

Il Sindaco e l'Esecutivo junior di Fabriano

FABRIANO – Insediato il consiglio comunale Junior a Fabriano. La prima seduta si è svolta il 12 febbraio, all’interno della sala consiliare di Palazzo del Podestà, alla presenza del vicesindaco Ioselito Arcioni e dell’assessore alle Politiche Giovanili Barbara Pagnoncelli, che hanno consegnato la fascia al neo sindaco Francesco Beltrami che, dopo il giuramento, ha illustrato i punti salienti del suo programma.

Molte e interessanti le iniziative pensate per i ragazzi delle scuole medie e superiori, ma anche per i ragazzi più piccoli nei confronti dei quali si propone di intervenire attraverso una manutenzione periodica dei giochi presso i Giardini Regina Margherita e il Parco Unità d’Italia.

Il programma del giovane Sindaco, sostenuto da tre liste, presenta anche proposte e progetti per tutta la città, in particolare: l’organizzazione delle domeniche ecologiche; rimettere in uso l’anfiteatro che si trova nel parco Unità d’Italia; creare un campetto da calcio in uno dei due giardini della città e incentivare l’uso delle biciclette come mezzo di trasporto.

Nel realizzare il suo programma di mandato il neo Sindaco Junior di Fabriano sarà affiancato dagli assessori che andranno a costituire la nuova Giunta: Maria Ninno, Vicesindaco e Assessore allo Sport e Tempo libero; Elisa Montesi Assessore alle Politiche Sociali; Carlo Cesaroni Assessore alla Progettazione Urbana e Rapporti con l’associazionismo; Andrea Broda Assessore alla Cultura e allo Spettacolo ed Elena Sofia Bartocci Assessore all’Ambiente.

Il nuovo consiglio comunale junior ha eletto quindi il nuovo Presidente: nominato Giovanni Ceresani, già Sindaco junior nella passata consiliatura.

Sono iniziati poi i lavori come previsto nell’ordine del giorno: il primo punto approvato all’unanimità dal neo consiglio ha riguardato l’istituzione di un “Tavolo Scolastico”, strumento innovativo finalizzato a coinvolgere i rappresentanti d’Istituto e i rappresentanti delle scuole medie in riunione periodiche nelle quali possano essere analizzate problematiche e dove far scaturire proposte che verranno poi valutate, elaborate e portate in consiglio.

È stata presentata quindi, dal Collettivo Studentesco, la situazione dell’acqua potabile alla Cittadella degli Studi, la quale secondo gli interventi dei giovani consiglieri, sembra avere un sapore strano, si è deciso, infatti, di proporre un’analisi per capire meglio la causa del problema.