Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Nuovo blocco operatorio dell’ospedale di Fabriano: si sbloccano i lavori

Ad annunciarlo il primo cittadino, Gabriele Santarelli, che ha incontrato il responsabile dell'ufficio tecnico dell'Asur. Summit anche per la Whirlpool dove il sindaco si è recato in visita

L'ospedale Engles Profili di Fabriano
L'ospedale Engles Profili di Fabriano

FABRIANO – Doppio summit del sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli. Il primo in Whirlpool. Il secondo con l’ufficio tecnico dell’Asur.

Il sindaco di Fabriano si è recato a visitare lo stabilimento Whirlpool di Melano potendo toccare con mano il lavoro fatto per trasformare l’azienda. «Ho potuto approfondire la situazione e, cosa molto importante, abbiamo finalmente preso i contatti con la multinazionale americana. Ritengo positiva l’apertura che è stata fatta e ho accolto molto favorevolmente la grande disponibilità dimostrata e l’entusiasmo trasmesso nel raccontare i piani per il futuro. Ho espresso la massima disponibilità da parte dell’Amministrazione comunale di Fabriano a collaborare per poter accogliere ogni tipo di esigenza che l’azienda dovesse esprimere e per poter favorire, per quanto possibile, la presenza del marchio sul nostro territorio. Ho accolto con ottimismo la richiesta prima dell’incontro e poi della visita, un segnale che penso importante che testimonia la volontà di stringere rapporti con la città», il commento del Primo cittadino.

Successivamente, Santarelli ha incontrato il responsabile dell’ufficio tecnico dell’Asur «che mi ha sottoposto la prima bozza di progetto della nuova palazzina che dovrà ospitare il nuovo blocco operatorio dell’ospedale Engles Profili. Anche questo lo accolgo come un segnale importante per il futuro del nostro ospedale. Sono quattro le sale operatorie previste con collegamento diretto al Pronto soccorso. Come ho avuto modo di evidenziare già nella prima presentazione fatta a Fabriano nel 2017, esprimendo già in quella occasione forti perplessità, la nuova costruzione andrà a occupare un’area oggi destinata a parcheggio. Per questo ho chiesto che venga sistemata e messa a disposizione l’area che si trova nella parte più bassa, dove si trova l’isola ecologica a servizio dell’ospedale, e oggi inutilizzata». Dunque, una criticità che ci si augura possa essere sistemata.

Durante l’incontro si è anche parlato dell’ala resa inagibile dal sisma del 2016 con i lavori ancora fermi e dell’Oratorio dei Beati Becchetti che si trova nel chiostro di Sant’Agostino e di proprietà dell’Asur. «Per questo però sarà necessario un ulteriore incontro», conclude il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli.