Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Nuovo assalto al bancomat del centro commerciale Il Gentile

I malviventi sono entrati in azione questa mattina, 28 giugno, a Fabriano, intorno alle 3:20. Hanno sfondato prima una porta posteriore per raggiungere e imbragare la cassaforte. Danni ingenti

La porta principale del centro commerciale Il Gentile sfondata nel fallito assalto al bancomat

FABRIANO – Scena da Arancia Meccanica al centro commerciale Il Gentile di Fabriano. Un nuovo fallito assalto alla cassaforte dello sportello bancomat di Veneto Banca. Danni per svariate migliaia di euro. Indagano i carabinieri della Compagnia di Fabriano. Si tratta del terzo tentativo in poche settimane. Il quarto se si aggiunge quello provato al bancomat – sempre di Veneto Banca – della Coop.

Secondo gli investigatori si potrebbe trattare di una banda specializzata, ma non espertissima, in colpi del genere e che ha preso di mira la città della carta. Non esperti visto che comunque non sono riusciti a calcolare tutte le variabili. Nonostante, questo è quello che credono i carabinieri, abbiano quasi certamente effettuato dei sopralluoghi prima di agire.

Questa mattina presto, intorno alle 3:20 del 28 giugno, la banda è entrata in azione. A bordo di una Land Rover Jeep hanno prima sfondato l’ingresso posteriore del centro commerciale sito nel popoloso quartiere di Santa Marina. Travolgendo tutto ciò che incontravano durante il tragitto. Quindi, sono scesi dal mezzo percorrendo circa 30 metri per arrivare alla cassaforte dello sportello bancomat di Veneto Banca. L’hanno imbracata e agganciato le corde alla Jeep. Risaliti a bordo dell’auto hanno dato un forte colpo di acceleratore per trascinarlo verso l’esterno della struttura. Ma non ci sono riusciti. Sono nuovamente scesi dall’auto di grossa cilindrata ed hanno provato a forzare lo sportello della cassaforte con un paio di piedi di porco. Purtroppo per loro, però, si sono azionati ben due sistemi di allarmi: sia quello del bancomat che quello del centro commerciale. Sul posto, quindi, si sono precipitati il metronotte e i carabinieri della Compagnia di Fabriano.

La cassaforte dello sportello bancomat del centro commerciale Il Gentile

I ladri sono stati costretti a fuggire per evitare di essere catturati. Desistendo dal proposito di forzare il bancomat e, dunque, senza rubare neppure un euro.
A bordo del Land Rover Jeep hanno percorso una ventina di metri per uscire dalla porta principale del centro commerciale Il Gentile, sfondando la vetrata. Quindi, hanno abbandonato quest’auto e, con ogni probabilità, sono saliti a bordo di un altro mezzo guidato da un loro complice e facendo perdere le loro tracce.

I militari, con l’aiuto dei colleghi della Scientifica, hanno effettuato tutti i rilievi del caso sull’auto abbandonata dai ladri, risultata rubata il 19 giugno scorso a Civitanova Marche, e sullo stesso sportello bancomat divelto. In più, sono stati acquisiti i filmati del sistema di videosorveglianza interna al centro commerciale Il Gentile. In alcune immagini dell’interno, si vedono tre persone con il volto coperto dai passamontagna che hanno tentato questo colpo. Esternamente, invece, non ci sarebbero frame che abbiano immortalato il quarto uomo e l’auto utilizzata per fuggire.

Tutto ciò che è stato travolto

Per quel che riguarda i danni, questi sono molto ingenti. Oltre alle due vetrate degli ingressi, posteriore e principale, sono stati distrutti alcuni materassi e reti di un negozio della galleria del centro commerciale che si trovava fra il primo ingresso sfondato e la cassaforte dello sportello bancomat. Poi fioriere e panchine e danneggiata parzialmente anche la scala mobile che porta al piano superiore dove c’è l’ingresso della multisala. Complessivamente svariate migliaia di euro.