Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Morte Andrea Merloni: tanti i messaggi di cordoglio. Casoli: «Era un super buono»

In molti, in queste ore, stanno ricordando la figura dell'industriale, per tre anni alla guida di Indesit Company. Tra gli altri il presidente di Elica e il sindaco di Fabriano

Andrea Merloni

FABRIANO – Sentimenti di vicinanza e di cordoglio alla famiglia Merloni per l’improvvisa scomparsa di Andrea Merloni avvenuta ieri nella sua abitazione di Milano. Tanti i ricordi che si susseguono da quando la notizia è stata resa pubblica.

«L’improvvisa scomparsa di Andrea è un duro colpo per tutti noi, una perdita davvero tragica», ha dichiarato Claudio Schiavoni, presidente Confindustria Marche. «Anche se da tempo si era allontanato dal sistema confindustriale voglio ricordarlo al mio fianco come vice presidente, quando presi le redini di Confindustria Ancona nel 2013. Poi ha fatto altre scelte di vita, ma mi piace pensare che un pezzo di lui sia sempre rimasto legato al territorio, su cui ha investito tanto, soprattutto nel suo ruolo di presidente di Indesit prima della cessione. E ha sempre avuto la passione di intraprendere», ha concluso Schiavoni ricordando come Andrea Merloni abbia ricoperto la carica di vicepresidente di Confindustria Ancona dal 2013 al 2014 e dal 2010 al 2013 abbia partecipato come “invitato” alla Giunta nazionale di Confindustria.

«Non conoscevo Andrea se non come il figlio di Vittorio Merloni e come la persona che in qualche modo si era dovuta far carico della responsabilità pesante di dare seguito all’attività imprenditoriale della sua famiglia», questo l’incipit del sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, sull’improvvisa scomparsa di Andrea Merloni. «Un peso gravoso che probabilmente è stato costretto a prendere in mano troppo presto e senza avere la preziosa guida del padre. La notizia della sua prematura scomparsa ci ha toccato profondamente e rivolgiamo il nostro pensiero e le nostre condoglianze a tutta la sua famiglia», ha concluso.

Forte il cordoglio nella chiesa della Diocesi di Fabriano-Matelica per l’improvvisa scomparsa di Andrea Merloni, ultimogenito – insieme al fratello gemello, Aristide – di Vittorio Merloni. «Abbiamo pregato con le monache a Santa Margherita per l’anima di Andrea Merloni», le parole del Vescovo emerito, mons. Giancarlo Vecerrica. «Lo affido alla Madonna, questa famiglia sta soffrendo molto. Fabriano deve tantissimo, stavo per dire tutto, alla famiglia Merloni per il lavoro e per il benessere che da questo ne è derivato per molti. Andrea era anche quello che ha resistito fino all’ultimo alla vendita della Indesit. È stata una persona che ha amato Fabriano realmente. Prego per tutta la famiglia e per la nostra Fabriano», ha concluso. Seppur non lo ha mai conosciuto personalmente, un ricordo anche dell’attuale Vescovo, mons. Francesco Massara. «Mi unisco alle preghiere per la famiglia Merloni provata da questo tragico evento e assicuro tutto la mia vicinanza».

Un post sobrio su twitter da parte della Fondazione Aristide Merloni di Fabriano. «La Fondazione Merloni con silenzioso rispetto porge le più sentite condoglianze alla Famiglia: a Franca, Aristide, Maria Paola e Antonella», si legge nel tweet.

«Andrea era una persona buona, un super buono», così Francesco Casoli, presidente di Elica. «Conoscendolo capivi che era molto meglio di quello che sembrasse. La sua parabola di vita è tragicamente la dimostrazione che il detto che i soldi non fanno la felicità, è vero. Purtroppo non è riuscito a godersi a pieno le opportunità che aveva», ha concluso Casoli.

Profondamente addolorato dall’improvvisa morte di Andrea Merloni, Marco Milani, l’ultimo Amministratore Delegato della Indesit Company prima della vendita della multinazionale del comparto del bianco di Fabriano agli americani della Whirlpool. «Una persona alla quale ero affezionato, una persona squisita, non posso che dire bene di Andrea. Sono profondamente addolorato».

Anche il mondo della politica si stringe attorno al dolore della famiglia Merloni per l’improvvisa scomparsa di Andrea Merloni. «Profondamente colpito per la prematura e improvvisa scomparsa dell’imprenditore Andrea Merloni, esprimo a nome della Giunta Regionale, della comunità marchigiana e mio personale, il più sentito cordoglio e la sincera partecipazione al grande dolore che ha colpito i suoi cari e la comunità fabrianese», la nota a firma del Presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli.

«Una notizia che nessuno si aspettava, arrivata inaspettatamente e per la quale siamo tutti molto scossi. La perdita improvvisa di Andrea, è un duro colpo per le Marche, parliamo di una persona che si è battuta per anni, come un leone, per la sua azienda, per mantenerne l’italianità e per tutti i suoi dipendenti. In questo momento il pensiero va alla sua famiglia, alla quale rivolgo, a nome mio e di tutta Forza Italia, le più sentite condoglianze», così in una nota il senatore Francesco Battistoni, commissario regionale di Forza Italia.

«Andrea Merloni – le parole di Gino Sabatini, presidente della Camera di Commercio delle Marche – ha incarnato a pieno il senso di essere giovane imprenditore: ha rincorso i suoi sogni, ha portato avanti le sue passioni, ha difeso le sue idee. Ha deciso di mettersi in gioco scegliendo di essere imprenditore: è un dolore prendere atto che la sua meta sia arrivata troppo presto».