Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Maker camp a Fabriano: scoprire il mondo della tecnologia divertendosi

Il laboratorio estivo è dedicato alle discipline STEAM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Arte Matematica) e organizzato dal PDP, l’associazione di software libero di Fabriano che coordina le attività locali promosse da progetto DOORS

Una veduta di Fabriano|
Una veduta di Fabriano

FABRIANO – Scoprire il mondo della tecnologia divertendosi: è la scommessa del Maker Camp, il laboratorio estivo dedicato alle discipline STEAM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Arte Matematica) organizzato dal PDP, l’associazione di software libero di Fabriano che coordina le attività locali promosse da progetto DOORS. I Maker Camp sono laboratori gratuiti offerti ai ragazzi per promuovere la creatività sotto ogni forma, in modo da stimolarli a sviluppare una mentalità da maker, da “smanettoni”, curiosi esploratori delle nuove strade della conoscenza, pronti a condividere le loro scoperte.

Il programma del Maker Camp

«Le attività di making permettono ai ragazzi in età scolare di sperimentare l’apprendimento tramite l’utilizzo delle proprie mani e sviluppare un atteggiamento positivo verso i propri fallimenti vivendoli come opportunità – dicono gli organizzatori -. Il tema del Maker Camp 2021 sarà il viaggio nello spazio: i partecipanti simuleranno la preparazione di una missione per Marte, con giochi e attività formative che si intrecceranno secondo lo spirito del Learning Creative Learning. Questo approccio all’apprendimento, sviluppato al MIT di Boston sul modello del Costruzionismo del grande pedagogista Seymor Papert, segue le parole d’ordine Play, Peerseer, Passion Projects, promuovendo un apprendimento ludico e cooperativo, basato su un approccio progettuale alla realizzazione delle proprie passioni».

L’edizione 2021 del Maker Camp si svolge fino al 23 luglio dalle 15 alle 18 in maniera ibrida, online e in presenza, ed è completamente gratuito. La priorità è stata data ai ragazzi e ragazze dagli 11 ai 14 anni dei comuni di Fabriano, Matelica e Cerreto D’Esi.

«Nella prima settimana si avvieranno le attività relativa alla preparazione, progettazione e costruzione dell’agenzia MakerSpaceY e dell’astronave. Preparazione del viaggio, cibo vestiti e allenamento dei cosmo-turisti. Nella seconda settimana, in presenza il 12 e 13 luglio, il viaggio: progettazione e costruzione del vettore, intelligenza artificiale, le comunicazioni nello spazio, Huston abbiamo un problema (attività di debugging). Nella terza settimana, in presenza dal 19 al 23 luglio, vita su Marte: progettazione e costruzione di una stazione marziana, giochi, crescita delle piante, trasporti marziani», anticipano dal PDP, l’associazione di software libero di Fabriano.