Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Dal Lazio a Sassoferrato per visitare il Parco archeologico: segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti

Controlli dei carabinieri negli ultimi due giorni che hanno riguardato la città sentinate. A Fabriano, denunciato un 19enne per guida in stato di ebbrezza

I carabinieri di Fabriano

FABRIANO – Dal Lazio per visitare il Parco Archeologico a Sassoferrato con circa 15 grammi di hashish complessivi. Segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti tre giovani sorpresi dai carabinieri della Stazione della città sentinate. I colleghi di Fabriano, invece, hanno denunciato un 19enne per guida in stato di ebbrezza. Sono questi i principali risultati dei controlli messi in piedi dai carabinieri della Compagnia di Fabriano, diretti dal capitano Mirco Marcucci, e delle stazioni di riferimento, nel corso degli ultimi due giorni.

Le segnalazioni

A Sassoferrato, i militari della locale stazione hanno fermato un’automobile con a bordo tre giovani residenti nel Lazio. Dopo essere stati identificati, i tre occupanti il mezzo hanno dichiarato di essere in zona in qualità di turisti. Stavano andando a visitare il Parco archeologico della città sentinate. Ai carabinieri, però, non è sfuggito il nervosismo nel parlare. Per questo motivo, hanno deciso di approfondire il controllo sottoponendoli a una perquisizione personale. Una giusta intuizione visto che è stata rinvenuta della droga. In particolare, il 29enne aveva uno spinello; il 30enne aveva 5 grammi di hashish e il 31enne aveva 9 grammi di hashish, cioè 6 in una tasca, 3 nell’altra. Complessivamente sono stati sequestrati, dai militari della Stazione di Sassoferrato, circa 15 grammi di droga. Ovviamente, tutti e tre sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti

La denuncia

A Fabriano, invece, i carabinieri hanno istituito un posto di controllo in piazza Garibaldi, cuore del centro storico cittadino, fermando l’auto guidata da un neopatentato di 19 anni, fabrianese. I militari, dopo la richiesta di documenti personali e del mezzo, hanno sottoposto il giovane all’esame dell’alcoltest. I risultati dell’etilometro non hanno lasciato spazio a dubbi. Infatti, la concentrazione di alcol nel sangue del giovane era pari a un valore superiore a 1 grammo su litro. Il giovane è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, la patente gli è stata ritirata e l’auto affidata al proprietario.