Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

La frana di Moscano e Vallemontagnana dimenticata, l’affondo di Casapound

Questa è l’accusa di Emanuele Mazzieri, responsabile provinciale del movimento di destra, che non risparmia bordate nei confronti dell'Amministrazione comunale pentastellata

Lo striscione di Casapound

FABRIANO – Casapound contro l’Amministrazione comunale di Fabriano per via dell’elenco di alcuni lavori nelle numerose frazioni cittadine. «Il Sindaco si dimentica di Moscano e Vallemontagnana», l’accusa.

«Il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, ha pubblicato un post sui social in cui elencava i vari interventi da realizzare nelle frazioni. Non è però passata inosservata la mancanza di Moscano e Vallemontagnana, colpite da frane e smottamenti che ne hanno gravemente danneggiato la strada principale. La ‘semplice rivoluzione’ dei pentastellati è in atto – dichiara Emanuele Mazzieri, responsabile provinciale di CasaPound – come negarlo. Il sindaco Cinque Stelle, Santarelli, novello alchimista dei giorni nostri, trasforma quello che è normale in straordinario: la naturale e semplice manutenzione delle frazioni diventa un evento eccezionale. Infatti, dopo un anno e mezzo di continuo tour elettorale, i grillini si ricordano di essere al governo della città e pubblicizzano gli interventi sulla stampa e sui social. Niente di particolarmente eclatante, un impegno in parte lodevole, se non fosse che moltissime frazioni e interventi importanti sono stati dimenticati», il j’accuse.

«Ancora una volta – continua Mazzieri – gli abitanti di Moscano e Vallemontagnana si sono trovati abbandonati a loro stessi. Alcuni di loro ci hanno contattato per lamentare l’indifferenza della Giunta per la pericolosa situazione della frana, situazione che CasaPound ha già denunciato la scorsa estate, senza peraltro ricevere risposta da parte del sindaco. I residenti di Moscano e Vallemontagnana sarebbero costretti ad aspettare addirittura fino al 2021 per l’inizio dei lavori per la messa in sicurezza della frana. Almeno stando al programma triennale dei lavori pubblici. Un’attesa intollerabile che rischia oltretutto di aggravare le condizioni dello smottamento. Ancora una volta sono i cittadini a pagare l’incompetenza e la faciloneria di questa Giunta. Chiediamo, perciò, che il Sindaco faccia chiarezza sul tema della frana di Moscano e Vallemontagnana e si impegni per attivare un intervento in tempi certi».