Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Isole ecologiche smart posizionate in centro storico, l’interpellanza del Pd di Fabriano

L’isola ecologica smart è stata posizionata in corrispondenza della rampa che permette il collegamento fra l’Oratorio del Gonfalone, il complesso monumentale San Benedetto e la Chiesa di San Benedetto

L'isola ecologica della discordia

FABRIANO – «Quando si parla di sensibilità per le bellezze della nostra città, di turismo, di valorizzazione del territorio dobbiamo essere seri. La salvaguardia e la valorizzazione della cultura nelle sue molteplici espressioni è basilare per la conservazione delle radici storiche di una collettività. Un esempio della ricchezza architettonica, culturale e artistica di Fabriano è piazza Fabi Altini, inclusa del centro storico cittadino, dove sono ubicate testimonianze culturali quali l’Oratorio del Gonfalone, il complesso monumentale di San Benedetto e la Chiesa di San Benedetto». È questo l’incipit della nota stampa diffusa dal segretario della sezione di Fabriano del Partito Democratico, Francesco Ducoli, con la quale si rafforza il deposito dell’interpellanza sull’istallazione dell’isola ecologica smart nel sito in questione da parte del capogruppo Democrat, Giovanni Balducci.

«Contro ogni logica e ogni buon gusto, l’Amministrazione ha deciso di procedere con un intervento invasivo e del tutto inopportuno, installando in piazza Altini un’isola ecologica che deturpa in maniera eclatante questo pregiato angolo del centro storico della città di Fabriano. Questa isola ecologica, così come posizionata, rappresenta un insulto vero e proprio alla cultura e alla storia della città di Fabriano: ed è per questo che il Pd Fabriano condivide appieno l’interpellanza del nostro capogruppo Giovanni Balducci con la quale si chiede alla Giunta di rendere conto di una scelta assolutamente inopportuna, dannosa e svilente per la nostra città».

L’isola ecologica smart è stata posizionata in corrispondenza della rampa che permette il collegamento fra l’Oratorio del Gonfalone, il complesso monumentale San Benedetto e la Chiesa di San Benedetto.

«Auspichiamo che, a seguito dell’interpellanza e dell’indignazione di tanti cittadini che hanno visto in questa operazione una totale mancanza di sensibilità per le bellezze della nostra storia e del nostro territorio, l’Amministrazione proceda con la doverosa rimozione».

Questo, infatti, si chiede al termine dell’interpellanza depositata dal capogruppo del Pd di Fabriano, Giovanni Balducci, e che potrebbe essere discussa durante la prossima seduta del consiglio comunale.