Incidente mortale a Roma: muore giovane papà

Alessandro Martinelli, 44 anni, è deceduto a seguito di un incidente stradale avvenuto ieri, 11 maggio, a Roma. Alessandro, originario di Collamato, si era trasferito a Roma per l'Università, ma tornava almeno due volte al mese. Il dolore degli amici

Una veduta di Fabriano
Una veduta di Fabriano

FABRIANO – Muore giovane papà di soli 44 anni originario di Collamato. L’incidente è avvenuto a Roma nella mattinata di ieri, 11 maggio. Increduli gli amici che risiedono nella frazione fabrianese e che soli pochi giorni fa avevano trascorso delle belle giornate insieme.
Un terribile incidente ha spezzato la vita di Alessandro Martinelli, 44 anni, padre di un bimbo di appena tre anni. Alessandro, originario di Collamato di Fabriano, ha vissuto fino a 18 anni nella frazione cittadina insieme alla mamma Anna. Ha frequentato il Liceo Scientifico Volterra a Fabriano e poi si è iscritto all’università a Roma. Grande appassionato di informatica non poteva che scegliere questo indirizzo di Laurea. Una volta completato il ciclo di studi universitari ha deciso di stabilirsi nella Capitale dove ha trovato un lavoro come programmatore informatico per alcuni Enti pubblici. È comunque rimasto molto legato a Fabriano, in particolare alla frazione in cui ha vissuto, Collamato. Ogni due settimane, infatti, ha sempre trascorso un weekend in zona. Un motivo in più per incontrare e passare del tempo insieme agli amici di sempre. Con loro suonava la chitarra, organizzava giri in moto per la Regione e si divertiva a giocare a softair, una passione che da poco tempo lo aveva conquistato.

Alessandro Martinelli

Ieri mattina, intorno alle 11, in via Collatina, l’incidente mortale. Secondo quanto ricostruito dalle Forze dell’ordine accorse sul posto, pare che il centauro – in sella alla sua Honda Hornet – si è scontrato con una Opel Meriva, nel tratto di strada compreso fra via dell’Acqua Vergine e la rotatoria di via di Salone. Troppo gravi le ferite riportate da Alessandro Martinelli. E i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.
Sconvolti gli amici non appena si è diffusa la notizia. «Oggi ti sei portata via troppo crudelmente e improvvisamente una delle persone più care della mia vita. Sono a dir poco sconvolta. Una delle più tristi pagine della mia vita e della mia bacheca personale. Ale…44 anni di “ragazzo” semplicemente indimenticabile. Siamo cresciuti insieme e resterai sempre nel mio cuore», il commosso ricordo di Giovanna Leli che conosceva bene lo sfortunato 44enne.
I funerali certamente si svolgeranno a Collamato non appena si procederà al dissequestro della salma, a seguito dell’esame autoptico.