Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

I fratelli Cecchini vincono la prima “Corsa nel Medioevo”

Positivi riscontri per la prima edizione dell'evento podistico nel centro storico di Fabriano: 153 partecipanti. «Per essere la prima volta, siamo soddisfatti», dicono gli organizzatori della Podistica Avis Fabriano. Trionfo tutto in famiglia nel percorso di 7,5 km con Gianmarco primo tra gli uomini e Benedetta prima tra le donne. Le classifiche complete

La partenza dalla corsa da Piazza del Comune (foto Mingo)

FABRIANO – Fratello e sorella, Gianmarco e Benedetta Cecchini dell’Atletica Fabriano, hanno impresso il loro nome nell’albo d’oro della prima edizione della manifestazione podistica “Di Corsa nel Medioevo” svoltasi nel centro storico di Fabriano domenica 18 giugno. Con il tempo – rispettivamente – di 24’ 33” e 30’ 02” sono risultati i migliori l’uno tra gli uomini, l’altra tra le donne nel percorso più lungo di 7,5 chilometri. Un dominio della corsa tutto in famiglia! Per quanto riguarda il percorso breve di 3,75 chilometri, invece, il più veloce tra gli uomini è stato Lorenzo Piersantelli della società Amici dello Sport Jesi in 14’ 38” e la più veloce tra le donne è stata Paola Quattrini del Gruppo Podistico Pieralisi Jesi in 16’ 02”.

Hanno preso parte all’evento 121 runner adulti (dei quali 93 hanno corso la 7,5 chilometri e 28 la 3,75 chilometri) più 32 giovani under 18. Un totale di 153 partecipanti che, alla prima edizione, confortano e soddisfano gli organizzatori della Podistica Avis Fabriano, che hanno allestito l’evento con la collaborazione dell’Ente Palio San Giovanni Battista, della Festa dello Sport di Fabriano e della sezione comunale Avis di Fabriano.

Prima del via è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Walter Moretti, ex atleta della Podistica Avis Fabriano scomparso recentemente.

Sono stati premiati dal sindaco di Fabriano, Giancarlo Sagramola, le prima cinque donne e i primi cinque uomini di ciascun percorso, oltre alle tre società con più iscritti (nell’ordine l’Atletica Taino di Gualdo Tadino, l’Atletica Fabriano e la Palestra La Vinci di Fabriano).

Perché questo nome, “Di Corsa nel Medioevo”? In primis perché il percorso è stato disegnato interamente all’interno delle mura medievali della città di Fabriano, tra vicoli e vicoletti,  piazzette, chiese e scorci suggestivi, con partenza e arrivo nella centralissima Piazza del Comune, sotto gli occhi vigili di imponenti palazzi trecenteschi come quello del Podestà e dei Chiavelli, oltre alla Fontana Sturinalto. Inoltre, “Medioevo” perché la corsa è stata inserita all’interno del programma di eventi legato alla rievocazione storica del Palio di San Giovanni Battista, che per dieci giorni riporta indietro la città alle sue origini con una ricca serie di iniziative. Non a caso, il via alla gara è stato dato dal suono di una antica chiarina.

Le foto della manifestazione verranno man mano caricate sulla pagina Facebook “Di Corsa nel Medioevo”. Qui di seguito, un piccolo assaggio.

«La speranza – dicono gli organizzatori della Podistica Avis Fabriano, presieduta da Giorgio Tiberi – è quella di aver fatto vivere ai partecipanti, sia fabrianesi sia provenienti dalle località limitrofe, una piacevole giornata alla riscoperta del centro storico cittadino, vissuto in un modo nuovo, di corsa, all’insegna del tanto amato running. E’ stato bello veder correre, oltre ai podisti in senso stretto, molte famiglie, genitori insieme ai figli. E altrettanto piacevole è stata l’affluenza di spettatori lungo le transenne, degno contorno dell’evento. Un doveroso ringraziamento per la collaborazione va al Comune di Fabriano, a Paolo Mearelli dell’Ente Palio e a Luciano Bano presidente della sezione Avis comunale, alla Polizia Municipale guidata dal comandante Cataldo Strippoli, alla Protezione Civile di Fabriano e all’associazione ciclistica fabrianese Pedale Stracco (che con i loro elementi hanno contribuito a rendere sicuro il percorso), ai promotori della Festa dello Sport, alla Croce Azzurra e alla Croce Rossa. E inoltre Acqua Frasassi, Dedalo Comunicazione Visiva, i negozi Monteverde Sport e Sportforyou, i fotografi Matteo Mingo, Massimo Ilari e Massimo Magi. Per i premi, un sentito grazie all’Oreficeria Renzi, BiciSport, Micheletti Forniture e alimentari Tritelli. Oltre, ovviamente, a tutti i componenti della Podistica Avis Fabriano che si sono prodigati per la buona riuscita dell’evento. L’auspicio è che sia stata la prima edizione di una lunga serie».

CLASSIFICA PERCORSO 7,5 CHILOMETRI – Cecchini Gianmarco 24’ 33”, Procacci Mario 26’ 30”, Montalbetti Michelangelo 27’ 39”, Fazi Fabio 27’ 45”, Piersantelli Alessandro 28’ 08”, Fratini Daniele 28’ 40”, Balducci Gianluca 29’ 21”, Tacchi Alessandro 29’ 24”, Greci Stefano 29’ 26”, Ripalti Leo 29’ 37”, Cecchini Benedetta 30’ 02”, Bartoccetti Mirco 30’ 14”, Castiello Raffaele 30’ 32”, Cerratani Rosella 30’ 40”, Pignataro Roberta 30’ 44”, Santori Mario 30’ 46”, Settimi Roberto 31’ 00”, Notari Renzo 31’ 15”, Ruggeri Samuel 31’ 20”, Bergamario Mattia 31’ 30”, Stazi Marcello 31’ 38”, Carbone Valentino 31’ 49”, Akin Utkan 31’ 56”, Di Giovacchino Gabriele 32’ 00”, Stefanetti Stefano 32’ 04”, Pecci Gino 32’ 09”, Pandolfi Lorenzo 32’ 19”, Bucchi Amedeo 32’ 24”, Fratini Elisa 32’ 39”, Burzacca Giulio 32’ 43”, Mori Vanessa 32’ 55”, Micheli Marco 33’ 17”, Burattini Romualdo 33’ 22”, Spigarelli Simone 33’ 25”, Colombari Daniela 33’ 26”, Santori Valentina 33’ 29”, Piersanti Simone 33’ 55”, Balduccio Arturo 34’ 06”, Esposto Darcisio 34’ 07”, Berionni Saverio 34’ 26”, Spigarelli Stefano 34’ 31”, Pierantoni Emanuela 34’ 35”, Penotti Sebastian 34’ 36”, Garofoli Paolo 34’ 39”, Ricci Mirko 35’ 22”, Tamburini Luca 35’ 35”, Rotili Roberta 35’ 39”, Bellagamba Marco 35’ 42”, Giachini Emanuel 35’ 52”, Ruggeri Roberta 35’ 55”, Mezzanotte Maria Silvia 35’ 59”, Gianni Roberta 36’ 11”, Cennini Andrea 36’ 12”, Francioni Daniele 36’ 15”, Lippera Giulia 36’ 39”, Cozza Daniela 36’ 44”, Marsili Andrea 36’ 45”, Gubbiotti Mario 36’ 47”, Minelli Francesco 37’ 00”, Mariani Angela 37’ 08”, Antonelli Marco 37’ 12”, Fortini Cristiano 37’ 27”, Zolli Felice 37’ 30”, Ballelli Sandro 37’ 56”, Bruni Simone 38’ 15”, Cocco Renato 38’ 38”, Rondelli Dante Rodolfo 38’ 49”, Tiranti Federica 38’ 53”, Lori Raffaele 39’ 48”, Amico Daniel 39’ 49”, Sellaretti Marco 39’ 55”, Barnes Derek 39’ 58”, Pellicciari Ilenia 40’ 01”, Grella Paolo 40’ 13”, Cecchin Roberto 40’ 14”, Liberti Renzo 40’ 28”, Conti Michele 40’ 29”, Gambadori Giorgio 40’ 56”, Ragni Cecilia 41’ 51”, Tassi Mauro 42’ 04”, Caporali Alessandro 42’ 31”, Agostinelli Valerio 42’ 32”, Lubano Tullio 42’ 54”, Lacchè Monia 43’ 35”, Rossini Chiara 43’ 44”, Piermartini Mirko 43’ 55”, Conforti Andreina 44’ 25”, Gentilucci Mirko 44’ 39”, Manieri Geraldine 45’ 28”, Iavarone Giuseppe 46’ 11”, Vinciguerra Antonio 46’ 12”, Ippoliti Enrica 48’ 13”, Bartoloni Luca 48’ 14”.

CLASSIFICA PERCORSO 3.75 CHILOMETRI – Piersantelli Lorenzo 14’ 38”, Vescovo Michele 16’ 00”, Quattrini Paola 16’ 02”, Zvaleni Daniel 16’ 03”, Strinati Simone 18’ 02”, Samoncini Mirko 18’ 30”, Martinez Veronica 19’ 58”, Valeriano Letizia 20’ 01”, Mykyty Anna 20’ 05”, Pertempi Giulia 22’ 10”, Latini Andrea 22’ 11”, Valeriani Roberto 23’ 55”, Stopponi Giorgia 24’ 15”, Lovari Alessandra 24’ 30”, Palmucci Enrico 25’ 25”, Cofani Massimo 26’ 05”, Blasi Luana 28’ 05”, Trecciola Lucia 31’ 50”, Fondato Valentina 31’ 51”, Porfiri Maria Luisa 33’ 40”, Corso Federica 33’ 50”, Ninno Lanfranco 33’ 55”, Morosini Manuela 36’ 42”, Carsetti Cinzia 37’ 56”, Morosini Maila 37’ 57”, Daddabbo Cristina 40’ 35”, Caporali Emanuela 41’ 02”, Allegrini Stefano 41’ 48”.