Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Halley Thunder Matelica: sfida interna importante con Firenze

Dopo due sconfitte di misura in trasferta, la squadra di coach Cutugno va a caccia di punti tra le mura amiche contro la forte formazione fiorentina: «Massima attenzione a rimbalzo e nel controllare il ritmo»

Giulia Michelini della Halley Thunder Matelica in azione nel match di andata a Firenze (foto di Daniele Mealli - FotoSport)

FABRIANO – Dopo due trasferte consecutive, la Halley Thunder Matelica torna a giocare tra le mura amiche del palasport di Cerreto d’Esi (An), domani – sabato 9 aprile – alle ore 18.30 contro la terza forza del campionato, Il Palagiaccio Firenze. 

Si tratta dell’undicesima giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile di basket, la terz’ultima, per cui i punti in palio iniziano ad essere importanti. Le padrone di casa di Matelica (8° posto in classifica con 20 punti) vengono da due sconfitte di fila fuori casa in cui hanno raccolto meno di quello che hanno prodotto, sul campo di formazioni di alto livello: 54-49 a La Spezia e 69-67 a Umbertide. 

Il team di Firenze (3° posto in classifica con 30 punti) è reduce da un ko sul parquet della capolista San Giovanni Valdarno per 84-62. All’andata, il 19 dicembre, al San Marcellino vinse nettamente Firenze per 72-45 contro una Matelica “spuntata” dalle pesanti assenze di Gonzalez e Gramaccioni per infortunio. 

La ex di turno è proprio Benedetta Gramaccioni, attuale playmaker della Halley Thunder (13,4 punti di media finora), che lo scorso anno ha giocato con Il Palagiaccio. «Ci stiamo preparando con determinazione per affrontare un’altra delle grandi di questo girone – sono le parole del coach matelicese Orazio Cutugno -. Credo che in questa partita, contro un’altra avversaria di taglia fisica e atletica importante, sia fondamentale per noi la presenza a rimbalzo difensivo, il controllo del ritmo della partita e tenere alta l’attenzione sui punti di forza di Firenze».

Allenata da coach Stefano Corsini, la formazione fiorentina sta disputando una stagione di alto livello con 15 vittorie e 8 sconfitte. Due, in particolar modo, le giocatrici in evidenza: la guardia ventunenne Marta Rossini (che con 18,6 punti a partita è capocannoniere del campionato) e il centro Anna Poggio (11,1 punti e 9,9 rimbalzi).

Arbitreranno l’incontro i signori Gianluca Cassiano e Leonardo Marcelli, entrambi di Roma.