Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Halley Thunder, esordio in A2 amaro: sconfitta a tavolino

È arrivato il verdetto del Giudice Sportivo dopo che la squadra marchigiana non si era presentata a Cagliari per la difficoltà di trovare alternative alla cancellazione del volo di ritorno. La società non farà ricorso

Le ragazze della Halley Thunder Basket, serie A2 femminile (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – Esordio in serie A2 femminile di basket da dimenticare per la Halley Thunder. Al team biancoblù, infatti, è stato inflitto il 20-0 a tavolino e 2 mila euro di multa per non essersi presentato a Cagliari sabato 9 ottobre per la prima giornata

Alla base della motivazione della Thunder di non partire per la Sardegna c’è stata la comunicazione da parte di Alitalia, giunta la sera prima, della cancellazione del volo di ritorno da Cagliari a Roma Fiumicino delle ore 19.30 e dalla difficoltà di trovare una soluzione alternativa in tempi ragionevoli.  

Il regolamento federale, però, tutela le società solo in caso di mancato arrivo per cancellazione del volo di “andata”, mentre per il “ritorno”, come recita la sentenza del Giudice Sportivo resa nota ieri martedì 12 ottobre, «il rischio di un qualunque imprevisto (nel caso di specie, cancellazione del volo) che si presenti in un momento successivo allo svolgimento della gara, è insito nella trasferta stessa e, soprattutto ove vi siano soluzioni alternative, sebbene disagevoli, non può consentire alla società di decidere autonomamente di non partecipare alla gara». 

Il comportamento della Thunder, quindi, è equivalso alla rinuncia alla disputa della gara stessa e di conseguenza è scattata la sconfitta a tavolino. La società biancoblù non farà ricorso.

«Prendiamo atto della decisione del Giudice Sportivo Nazionale – si legge infatti nella nota diramata dalla Asd Thunder Basket Matelica dopo aver ricevuto la notizia del 20-0 a tavolino – ma ribadiamo la nostra buona fede e il nostro massimo impegno nell’aver cercato di trovare rapidamente una soluzione alternativa, resasi estremamente complicata in seguito alle numerose cancellazioni di voli nel fine settimana scorso e alla conseguente difficoltà di ricollocare in tempi ragionevoli, non prima di tre giorni, l’intero nostro gruppo squadra. Ciò detto, continueremo a mettere il massimo impegno sia dal punto di vista organizzativo che tecnico in questo campionato di serie A2 femminile 2021/22, al quale partecipiamo con entusiasmo, con volontà di ben figurare e con serietà, nonostante l’increscioso episodio della prima giornata».

Alla Halley Thunder ora non resta che concentrarsi in vista della seconda giornata, stavolta in casa, sabato 16 ottobre contro un’altra squadra della Sardegna, la Techfind Selargius di Cagliari (palasport di Cerreto d’Esi, ore 18.30, ingresso gratuito per questa prima occasione).