Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Da Gubbio a Fabriano, la Polizia lo multa per oltre mille euro

In poche ore sono state identificate 285 persone, fermati 112 veicoli e controllati 83 esercizi pubblici. Non sono mancate le sanzioni, sempre per il mancato rispetto della normativa anti Covid

FABRIANO – Multa da oltre mille euro per un 19enne straniero residente a Gubbio e sorpreso, per l’ennesima volta, a Fabriano. A comminare questa sanzione gli agenti del commissariato di Pubblica sicurezza della città della carta nell’ambito di un mirato servizio di controllo straordinario del territorio effettuato nel pomeriggio di ieri, 26 febbraio.

Gli agenti hanno rintracciato il ragazzo nei pressi del centro di Fabriano. Il 19enne, già altre volte era stato sanzionato per il mancato rispetto della normativa anti diffusione della pandemia da Coronavirus, in particolare nella parte in cui si vietano gli spostamenti fra Regioni, eccetto che nei casi di salute, lavoro e comprovata necessità. Ebbene, il giovane straniero non è mai rientrato in queste casistiche.

E incurante di risiedere a Gubbio e cioè in una provincia, quella di Perugia, in area rossa, ieri pomeriggio è stato rintracciato dalla Polizia a Fabriano. Considerata la recidiva, questa volta il verbale è stato molto “salato”, ben 1066,66 euro. Si spera che questa volta, il 19enne possa aver imparato la lezione.

Non è stato solo questo il risultato del mirato servizio di controllo straordinario del territorio messo in piedi nel pomeriggio di ieri dalla Polizia di Fabriano in sinergia con i carabinieri della compagnia della città della carta e della Polizia municipale. Forze dell’ordine che soprattutto in queste ultime settimane stanno intensificando i controlli per garantire il rispetto della normativa anti Covid e per la prevenzione/repressione dei reati in genere, riuscendo così a monitorare in modo capillare il territorio comunale e a fornire una valida risposta alla cittadinanza a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.

In poche ore sono state identificate 285 persone, fermati 112 veicoli e controllati 83 esercizi pubblici. Non sono mancate le multe, sempre per il mancato rispetto della normativa anti Covid.