Giornata di formazione per gli agenti della Polizia municipale di Fabriano

Questa mattina, 11 aprile, si sono ritrovati nella sala video conferenze Dalmazio Pilati della Biblioteca comunale Romualdo Sassi per affrontare il tema: Sicurezza urbana, che cosa cambia con la Legge 48/2017

Il tavolo dei relatori: Cataldo Strippoli, Roberto Benigni, Ioselito Arcioni
Il tavolo dei relatori: Cataldo Strippoli, Roberto Benigni, Ioselito Arcioni

FABRIANO – Giornata di studio e formazione per gli agenti della Polizia municipale di Fabriano. Questa mattina, 11 aprile, si sono ritrovati nella sala video conferenze Dalmazio Pilati della Biblioteca comunale Romualdo Sassi per affrontare il tema: Sicurezza urbana, che cosa cambia con la Legge 48/2017. Una tematica importante visto che all’interno della nuova normativa si affrontano temi legati, a esempio, alla “movida molesta”, ai parcheggiatori abusivi e al potere di allontanamento.

I partecipanti alla giornata di formazione

Ad aprire la giornata di formazione, il vicesindaco con delega alla Sicurezza, Ioselito Arcioni. «Ringrazio tutti voi per la presenza, in particolare il commissario Capo della Polizia Sandro Tommasi e il relatore. Gli argomenti sono rilevanti e densi di significato. Grazie da parte di tutta l’Amministrazione comunale di Fabriano alla Polizia municipale per il grande lavoro che svolge quotidianamente. A loro, un ringraziamento sincero. Finalmente il legislatore ha iniziato a comprendere quale sia il vostro ruolo, di importante rilevanza. I Comuni vivono quotidianamente un taglio costante di risorse e dal punto di vista organizzativo ci deve essere una fattiva collaborazione con tutte le forze dell’ordine per liberare risorse di tempo e di lavoro a favore di tutta la cittadinanza».

Quindi, ha preso la parola il comandante della Polizia municipale di Fabriano, Cataldo Strippoli. «Abbiamo bisogno di aggiornarci costantemente perché ci sono risvolti importanti nei confronti della popolazione. La formazione è fondamentale e utile».

La parola, poi, è passata al relatore, Roberto Benigni, avvocato e comandante della Polizia municipale di Numana, nonché componente del comitato tecnico di Polizia municipale della Regione Marche. Tanti gli argomenti trattati a seguito della nuova normativa oggetto del corso di formazione. Sono stati, dunque, toccati i temi riguardanti i compiti della Polizia locale, i poteri del Questore e del Sindaco, le modifiche al potere regolamentare con la possibilità di vietare lo stazionamento in determinate zone, le nuove norme in materia di Daspo urbano, disposizioni in materia di pubblici esercizi, parcheggiatori abusivi e sicurezza integrata.