Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Un giocattolo nella calza per 70 bambini: ecco l’iniziativa del Lions club di Fabriano

Non è l'unica iniziativa portata avanti in questi mesi: avviato anche uno sportello di ascolto e supporto psicologico in collaborazione con la Caritas e i Servizi sociali dell'Ambito 10

Il presidente Paolo Patrizi

FABRIANO – Un giocattolo dal Lions club di Fabriano a 70 bambini residenti in città e nel comprensorio. L’ennesima iniziativa portata avanti dai soci, rivelata dal presidente, Paolo Patrizi. «Ogni Club mantiene e alimenta un legame strettissimo con il proprio territorio, veicolato da iniziative a favore della comunità di riferimento, in sintonia con le istituzioni e le altre realtà locali. Così, abbiamo pensato ai più piccoli, 70 bambini del nostro comprensorio riceveranno un giocattolo donato loro dal Lions Club di Fabriano. Speriamo di aver portato un sorriso nella fascia di età dai 4 ai 17 anni che ha dovuto in questi anni di pandemia rinunciare a molto».

In collaborazione con la Caritas e i Servizi sociali dell’Ambito 10, «abbiamo ideato, organizzato e finanziato uno sportello di ascolto accessibile a tutti nei confronti dei quali promuovere una cultura di benessere psicologico affidato a Elisa Prosperi Psicologa – Psicoterapeuta Dinamica». Lo sportello di ascolto consiste in un servizio di consulenza rivolto a tutta la cittadinanza. Uno spazio in cui è possibile dare voce ai propri disagi, le proprie difficoltà ed i propri dubbi, tutto questo grazie alla presenza di un professionista in grado di ascoltare, promuovere e sostenere tutti coloro che vi si rivolgono.

Le finalità dello sportello di ascolto psicologico si configura nell’ottica della promozione della salute, prevenzione e sostegno individuale. «Un primo aiuto a chi si trova a vivere un momento difficile ed è un servizio di formazione, informazione, consulenza e sostegno psicologico volto a favorire la tutela e il benessere psicologico del cittadino attraverso uno spazio riservato, in assenza di giudizio, dove è possibile chiedere e ricevere un supporto psicologico al fine di contrastare il disagio e la sofferenza psichica che caratterizza la società attuale. È rivolto ai cittadini che rientrano nella fascia di età 40 – 60 anni, residenti nel comune di Fabriano che presentano difficoltà psicologiche nel senso più esteso del termine e che non hanno la possibilità economica per intraprendere un percorso privato.

Lo sportello attivo il mercoledì e il venerdì dalle 11 alle 13. La modalità utilizzata sarà telematica alla quale gli utenti potranno accedere previo appuntamento. Da ricordare che tale servizio non fornisce un percorso di psicoterapia, ma solo di consultazione breve. La psicologa dello sportello non formula pertanto diagnosi e prognosi né prescrive farmaci. L’accesso al singolo utente è consentito fino ad un massimo di 3 colloqui della durata di 45 minuti ciascuno. Nel corso del primo anno di attività – conclude Patrizi – ne hanno usufruito circa 10 persone».

Exit mobile version