Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

I gilet azzurri di Forza Italia in piazza a Fabriano

ll coordinamento azzurro ha dato vita a presidi di ascolto e di proposta in piazza anche nella città della carta. In testa, la coordinatrice Lucia Caporali e il consigliere comunale, Olindo Stroppa

Gilet azzurri di Forza Italia

FABRIANO – Approdano anche a Fabriano i gilet azzurri. Il coordinamento azzurro ha dato vita a presidi di ascolto e di proposta in piazza anche nella città della carta. In testa, la coordinatrice Lucia Caporali e il consigliere comunale, Olindo Stroppa.

«Forza Italia in piazza per proporre», lo slogan scelto per l’iniziativa di Fabriano. «I militanti di Forza Italia hanno creato presidi di ascolto e proposta, con una presenza attiva in migliaia di piazze italiane. Anche a Fabriano alcuni componenti del Coordinamento cittadino hanno indossato i gilet azzurri per incontrare gente, per sottolineare le politiche scellerate del Governo gialloverde, ma soprattutto per far conoscere le proprie proposte in merito ai grandi temi che riguardano il Paese: lavoro, sicurezza, tassazione, infrastrutture», evidenzia in una nota, la coordinatrice di Fabriano.

Una presenza dunque non di protesta, ma di proposta. «Vorremmo infatti che la politica uscisse dal circuito perverso degli spot sui social e che tornasse ad assumersi la responsabilità di ascoltare e di proporre contenuti seri, utili e realmente attuabili. Forza Italia è da sempre accanto alle attività imprenditoriali, soprattutto medio-piccole, è per un abbattimento fattibile della pressione fiscale, ritiene strategica per il Paese la costruzione di infrastrutture moderne ed efficienti, considera una priorità irrinunciabile il sostegno alle famiglie in difficoltà, con misure concrete e non puramente assistenzialistiche. La nostra attività proseguirà con altre iniziative volte a far conoscere ai cittadini i nostri contenuti politici».

Tutte tematiche che dal nazionale, si calano nel locale, soprattutto per quel che riguarda il sostegno alle realtà produttive, medie e piccole. Senza dimenticare il discorso infrastrutture, nodo cruciale il completamento del progetto Quadrilatero con la fine del raddoppio della SS. 76 tratto Fabriano-Serra San Quirico. Finendo, con la politica che deve uscire dai social network per calarsi fra la gente in modo fattivo e concreto.