Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Genga: 2019 anno record per le Grotte di Frasassi per affluenza e incassi

Il complesso ipogeo si conferma fra le mete superstar dell’intera regione Marche. «Siamo super soddisfatti e pronti a rilanciare nel 2020». Ecco i numeri

Grotte di Frasassi
Grotte di Frasassi (Foto di repertorio)

GENGA – Il miglior risultato negli ultimi 15 anni in termini di numero di visitatori. E in più il 2019 è stato l’anno record in assoluto per quel che riguarda gli incassi. Le Grotte di Frasassi di Genga si confermano fra le mete superstar dell’intera regione Marche. «Siamo super soddisfatti e siamo pronti a rilanciare nel 2020», conferma il presidente del Consorzio che gestisce il complesso ipogeo gengarino, Geniale Mariani.

Tempo di bilanci per le Grotte di Frasssi di Genga che proprio ieri, 31 gennaio, hanno riaperto ufficialmente dopo il tradizionale periodo di fermo biologico, necessario per permettere al complesso ipogeo di salvaguardare le proprie bellezze.
«Il 2019 si è chiuso con il numero importante di 278.810 visitatori. Si tratta del miglior risultato negli ultimi 15 anni. Abbiamo superato il dato del 2016 quando avevamo raggiunto le circa 265mila presenze, nonostante il calo che si era registrato negli ultimi mesi a causa dell’avvio del sisma dell’agosto-ottobre, meglio conosciuto come il terremoto del Centro Italia».

Un calo marcato di affluenza che era, poi, proseguito nei primi mesi del 2017, «compensato da una giusta campagna di comunicazione e di scontistica che ci ha, comunque, consentito di chiudere con buoni risultati anche quell’anno», evidenzia ancora Mariani. «Con questi dati, relativi al 2019, possiamo ufficialmente dirlo che siamo venuti fuori da un terremoto che ci aveva distrutto».

Se quindi il 2019 rappresenta l’anno migliore fra gli ultimi 15 in termini di affluenza, addirittura, dal punto di vista degli incassi, il record è assoluto, visti i circa 4 milioni di euro affluiti nelle casse. «Merito dei grandi investimenti effettuati sui segmenti turistici quali le scuole e i giovani», sottolinea Geniale Mariani. «Ma non vogliamo fermarci a questi ottimi risultati. Abbiamo rafforzato la presenza delle Grotte di Frasassi di Genga all’interno delle maggiori fiere internazionali del turismo. Ed è nostra intenzione, di concerto con l’amministrazione comunale gengarina, quindi con il sindaco Marco Filipponi, di valorizzare sempre più l’intero territorio e tutte le bellezze che ci sono. A partire dal Tempio di Valadier che vorremmo rendere fruibile gratuitamente, in termini di trasporto per poterlo raggiungere e visitare, ai diversamente abili e agli ultra 80enni. Mentre per tutti gli altri, probabile che si arrivi a un pagamento simbolico di 1 euro. Con questi ulteriori incassi, ci sarebbero i fondi necessari – conclude – per mettere in sicurezza questo altro gioiello presente a Genga».