Genga dà la cittadinanza onoraria al ministro canadese David Lametti. «È come tornare a casa»

Da qui sono partiti i suoi genitori. Qui hanno vissuto i nonni e i cugini. Il primo cittadino del borgo nel Parco Gola della Rossa Marco Filipponi commenta: «Per noi è un segnale importante per tutti gli italiani che sono sparsi nel mondo ma che non hanno perso il senso delle origini e il legame con il loro paese»

FABRIANO – David Lametti, Ministro di Giustizia del governo canadese, è cittadino onorario di Genga, città della sua famiglia, dei suoi genitori. La cerimonia si è svolta ieri, domenica 14 luglio, nel Comune del piccolo borgo. «Per noi è un momento importante e un segnale per la comunità e per gli italiani che sono sparsi nel mondo ma che non hanno perso il senso delle origini e il legame con il loro paese – spiega il primo cittadino Marco Filipponi – Un grande onore avere qui il ministro Lametti. Ma soprattutto una persona molto vicina a noi e a questo nostro territorio».

Il Ministro David Lametti è arrivato a Genga accompagnato dalla rappresentante dello Stato del Quebec, Marianna Simeone. A fare gli onori di casa, oltre al sindaco Filipponi, il presidente della Provincia di Ancona Luigi Cerioni, il presidente dei Comuni dell’Unione Montana Ugo Pesciarelli, e i consiglieri regionali Enzo Giancarli e Sandro Zaffiri.

«Per me è un vero onore ricevere la cittadinanza onoraria – commenta David Lametti – A Genga ci sono i miei parenti, i miei vecchi amici. Torno spesso da queste parti ed è sempre come tornare a casa. Ovviamente non manco mai di visitare le Grotte di Frasassi, che sono l’orgoglio di questo straordinario territorio. Un territorio che fa parte della mia vita, da cui ho imparato molto, i miei valori. Un legame che per me è importantissimo».

Da sinistra, l’ex sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli, il sindaco di Genga Marco Filipponi, il ministro David Lametti e Ugo Pesciarelli, presidente dei Comuni dell’Unione Montana

Al termine della cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria, il Ministro Lametti è stato accompagnato nella visita alle Grotte di Frasassi.

«È stata una giornata importante – commenta il sindaco Filipponi – per un territorio già internazionale e che oggi vuole omaggiare un suo concittadino per onorare la propria provenienza con l’incarico che ricopre».