Gek Tessaro e le sue storie al Teatro Gentile di Fabriano

Spettacoli per i bambini della scuola primaria e dell'infanzia, per un momento di magia e di poesia. Appuntamento da non perdere da oggi al 17 aprile. Ad annunciarlo, l'assessore alla Cultura, Ilaria Venanzoni

Il teatro Gentile a Fabriano
Il Teatro Gentile a Fabriano

FABRIANO – Gek Tessaro e le sue storie al Teatro Gentile di Fabriano per i bambini delle scuole primarie e d’infanzia, per un momento di magia e di poesia. Appuntamento da non perdere da oggi al 17 aprile. Ad annunciarlo, l’assessore alla Cultura fabrianese, Ilaria Venanzoni.

Da oggi a mercoledì, il Teatro Gentile di Fabriano apre le porte agli alunni della scuola primaria e ai bimbi dell’ultimo anno delle scuole dell’infanzia di Fabriano con due spettacoli di Gek Tessaro, uno degli scrittori e illustratori più noti e amati dai bambini, insignito con numerosi premi, fra cui Premio Andersen 2010, Premio Nazionale Nati per Leggere, Premio Rodari 2016, Premio Luigi Malerba 2017.

«Abbiamo voluto regalare un momento gioia e di poesia ai bambini della nostra città. E Gek Tessaro ci è sembrato l’autore più adatto per farlo», commenta l’assessore alla Cultura del comune di Fabriano Ilaria Venanzoni. «I mattinali, o matinée, nascono con lo scopo di mostrare il teatro e la sua magia anche ai più piccoli. Rendere il nostro Teatro Gentile vivo e fruibile per tutti, cominciando dai più giovani d’età, è quello che desideriamo fare, perché il teatro sia luogo di cultura quotidiano, non distante, ma partecipato, fruibile e vivo».

Gek Tessaro

Gli spettacoli in programma nelle giornate di oggi, domani, 16 e mercoledì 17 aprile saranno due: per gli alunni della scuola dell’Infanzia sarà messo in scena lo spettacolo “I bestiolini”. Mentre per i più grandi, della Primaria, sarà rappresentato “Il circo delle nuvole”. Sono quindi previste 6 recite e la partecipazione di più di mille bambini nell’arco dei tre giorni. «Chi si avvicina al teatro in modo semplice ne resta legato, e sono sicura che i nostri ragazzi resteranno incantati dal teatro e dalla magia delle storie di Gek Tessaro», conclude Venanzoni.