Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fortitudo, una bella sorpresa

La squadra fabrianese, ripescata dopo la retrocessione, ora è al 4° posto nel girone C di Prima Categoria. Il diesse Biagini: «Prima di tutto la salvezza, ma l'appetito vien mangiando...»

La Fortitudo Fabriano (in maglia rossoblù) durante un'azione offensiva

FABRIANO – Dopo un periodo di flessione tra fine gennaio e inizio febbraio in cui aveva raccolto soltanto un punto in quattro partite, durante la settimana scorsa la Fortitudo Fabriano di mister Ferranti (militante in Prima Categoria girone C) ha ripreso quota. Prima ha vinto 0-1 ad Urbino in Coppa, poi in campionato sabato pomeriggio al Comunale di Fabriano ha superato il forte Muccia con un punteggio rotondo, 4-1, frutto delle reti di Mariani, doppietta di Biocco e Ramazzotti. Attualmente i cartai si trovano al quarto posto in classifica con 29 punti, frutto di 8 vittorie e 5 pareggi (5, invece, le sconfitte), con 29 gol fatti (miglior attacco del girone) e 18 subiti.

Lorenzo Biagini, direttore sportivo della Fortitudo Fabriano

Lorenzo Biagini, direttore sportivo del team rossoblù, il cammino che state facendo finora è in linea con le vostre aspettative?

«Certamente sì. Siamo una società ripescata in Prima Categoria dopo la retrocessione dell’anno scorso, per cui l’obiettivo primario che ci eravamo posti era la salvezza prima possibile. Nati per salvarci, mi fa piacere constatare che, invece, attualmente siamo in piena zona playoff. Dirò di più, la nostra classifica è anche un po’ bugiarda, basti pensare che siamo l’unica squadra a non aver mai avuto finora un rigore a favore e hanno destato più di qualche perplessità alcuni arbitraggi nei nostri confronti, come contro l’Elpidiense Cascinare e recentemente a Pioraco… Ad ogni modo siamo lì in alto e, come si dice, l’appetito vien mangiando. Vedremo dove potremo arrivare, noi ogni sabato continueremo a scendere in campo con la voglia di far bene. Ma la salvezza matematica prima di tutto».

Vuol dire che avete azzeccato la costruzione della squadra?

«Abbiamo impostato l’allestimento del gruppo sullo zoccolo duro degli anni scorsi, aggiungendovi degli innesti mirati per partecipare, come credevamo, al girone B di Prima Categoria. Invece, a sorpresa, siamo stati messi nel girone C, quello maceratese, che magari è un po’ meno tecnico, ma certamente più aggressivo e intenso. Questo sulle prime ci ha spiazzati. Invece è stata una bella sorpresa vedere con che grinta i nostri ragazzi affrontano le partite. Siamo una squadra giovane, con due o tre elementi di esperienza, praticamente composta da tutti fabrianesi ad eccezione di Meschini, Lettieri e Ramazzotti. Un gruppo compatto, fatto di amici prima che giocatori».

Il girone C, tra l’altro – tutte squadre maceratesi a parte voi della Fortitudo Fabriano – è stato quello più coinvolto dal sisma e dalla neve, che ha comportato lo slittamento di tante gare. Quanto ha inciso, ciò, sul vostro rendimento?

«Abbastanza. Forse anche a causa di questo spezzettamento del calendario non siamo riusciti a prendere un ritmo costante ed il nostro rendimento è proseguito tra alti e bassi. Ma queste sono cose secondarie rispetto alla tragedia del terremoto».

A gennaio avete inserito in squadra un giocatore di esperienza come Ramazzotti, di cui si ricordano gli esordi da giovane con l’Inter. Quanto può darvi in campo?

«Ho giocato insieme a Riccardo una decina di anni fa a Gualdo Tadino e quindi lo conoscevo bene. Può darci esperienza e qualità in un gruppo come il nostro, giovane soprattutto nel reparto offensivo. Ha bisogno ancora di ambientarsi bene, ma sono convinto che possa essere molto utile».

Sabato andrete a Corridonia…

«Una partita importante per il nostro cammino, ma del resto come tutte le altre. Scenderemo in campo con la consueta voglia di far bene».

Biocco, in maglia rossoblù, autore di una doppietta contro il Muccia

FORTITUDO FABRIANO – MUCCIA = 4-1

FORTITUDO FABRIANO – Ruggeri J., Ruggeri C., Gobbi, Carmenati, Clementi, Bellucci, Biocco (41’ st Porcarelli), Guidarelli, Lettieri (34’ st Ramazzotti), Piccolini, Mariani (33’ st Moretti M.). All. Ferranti

MUCCIA – Domenicucci, Quadrani, Mendez S., Rapacci, Occhipinti, Ferri, Trasciatti, Ciuffetti (5’ pt Catalano), Carradori (18’ st Lobascio), Natalini, Iori (1’ st Mendez M.). All. Rossi

RETI – 6’ pt Mariani, 24’ pt Biocco, 25’ st Natalini (r), 31’ st Biocco, 40’ st Ramazzotti

RISULTATI QUINTA GIORNATA DI RITORNO:

Cluentina – Amatori Corridonia = 3-0

Monteluponese – Casette Verdini = 1-0

Montemilone Pollenza – Elpidiense Cascinare =1-1

Valdichientisangiusto – Fiuminata = 1-2

Camerino – Francavilla = 1-0

Appignanese – Pioraco = 1-4

Fortitudo Fabriano – Muccia = 4-1

Caldarola – Porto Potenza = 0-1

CLASSIFICA:

Monteluponese e Camerino 36; Cluentina 34; Fortitudo Fabriano 29; Fiuminata 27; Muccia 26; Elpidiense Cascinare 25; Porto Potenza e Caldarola 24; Valdichientisangiusto 23; Casette Verdini e Montemilone Pollenza 22; Pioraco 20; Amatori Corridonia 16; Appignanese 15; Francavilla 6.