Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano, più basso delle attese il fondo comunale per le imprese in difficoltà: «Sogno infranto»

Era stato concordato fra l’amministrazione comunale e le associazioni di categoria per un ammontare di 1 milione di euro. Ma poi è stato ridotto a 400mila euro. La delusione di Stroppa di Forza Italia

Piazza del Comune a Fabriano
Piazza del Comune a Fabriano

FABRIANO – «Il sogno di 1 milione di euro». Questo il titolo che il capogruppo di Forza Italia Fabriano, Olindo Stroppa, ha deciso di dare al proprio intervento in merito a quanto accaduto al fondo di sostegno alle attività maggiormente colpite dalla pandemia da Coronavirus che era stato concordato fra l’amministrazione comunale e le associazioni di categoria Cna, Confartigianato e Confcommercio. Fondo che da una dotazione promessa pari a un milione di euro, è scesa a 400mila euro.

Il sogno di 1 milione di euro

«Il Covid ha duramente colpito molte attività commerciali e artigianali che si sono viste costrette alla chiusura per molti mesi negli anni 2020/21, con l’azzeramento degli incassi e purtroppo la continuità delle spese fisse – ricostruisce il capogruppo Azzurro -. Una grave situazione economica che ha visto la cessazione di molte attività e altre che nonostante le difficoltà economiche hanno continuato il loro lavoro, e che fra qualche mese si vedranno costrette a sostenere oltre alle spese correnti anche il recupero delle spese sospese per il Covid. Giustamente queste problematiche sono state affrontate e discusse fra le associazioni di categoria e l’Amministrazione comunale di Fabriano. Dopo vari costruttivi incontri si è deciso da parte dell’amministrazione di costituire con l’avanzo di amministrazione un fondo di solidarietà che pur non essendo stabilito l’importo sembrava, anche in base di dichiarazioni pubblicate sulla stampa, fosse di 1 milione di euro. Cifra adeguata in considerazione del numero di attività presenti nel nostro comune». 

La doccia fredda: da 1 milione a 400mila euro

Nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale, la doccia fredda. «La cifra destinata al fondo viene stabilita, per decisione dell’amministrazione come confermato dal sindaco, Gabriele Santarelli, in 400.000 euro, quindi di molto ridotta rispetto a quanto sperato dai rappresentanti di categoria. La riduzione viene giustificata sempre a detta del Sindaco in quanto una parte di questi soldi dell’avanzo di bilancio verrà destinato al recupero del PalaGuerrieri. Sono un accanito sostenitore del basket, ma penso che oggi la priorità sia dare sostegno a chi è in difficoltà. Il commercio e l’artigianato danno lavoro a migliaia di persone in città, non possiamo non occuparcene. Un plafond pari a 400mila euro, visto il numero delle aziende, secondo il mio umile parere, mi sembra una cifra ridicola ed insufficiente. Spero di sbagliare e di essere smentito per il bene della città», conclude il capogruppo di Forza Italia Fabriano, Olindo Stroppa.