Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Festa della Liberazione: il programma della ricorrenza a Fabriano, Sassoferrato e Cerreto D’Esi

Nel comprensorio fabrianese, tante le iniziative in programma per festeggiare il 77° anniversario della Liberazione. Ecco le info

Il monumento ai Caduti a Fabriano
Il monumento ai Caduti a Fabriano

FABRIANO – Ricco programma di iniziative a Fabriano, Sassoferrato e Cerreto D’Esi per il 77° anniversario della Liberazione. A Fabriano, domani, 25 aprile, si parte alle 8 con la deposizione di corone di alloro ai cippi commemorativi del bivio di Nebbiano, a San Donato, alla stazione ferroviaria di Albacina e a Vallina. Alle 9.15, al cimitero di Santa Maria, si svolgerà la commemorazione alla Loggia dei caduti della Resistenza. Subito dopo, intorno alle 10.45, da piazza Giovanni Paolo II formazione del corteo per la deposizione delle corone di alloro al Loggiato San Francesco, al monumento ai Caduti di tutte le guerre e presso il Monumento alla Resistenza. Nel pomeriggio, alle 18, ai giardini pubblici, tradizionale appuntamento con il concerto a cura della banda musicale città di Fabriano.

A Sassoferrato, la storica data del 25 aprile verrà celebrata con il raduno delle autorità, delle associazioni combattentistiche e d’Arma, e delle scuole in piazza Matteotti (Castello), alle ore 10.45. Il Corteo proseguirà verso il Parco della Rimembranza dove, alle 11, sarà celebrata la Santa Messa. Seguirà l’orazione ufficiale del Sindaco Maurizio Greci e la deposizione di una corona di alloro davanti al Monumento ai Caduti. Interverrà alla cerimonia il Sindaco delle Ragazze e dei Ragazzi. Verrà deposta una corona di alloro anche in piazza Bartolo, sulla lapide dei Partigiani caduti.

Infine, a Cerreto D’Esi il programma per la Festa della Liberazione prevede alle 10.30 di domani il raduno in piazza dei Delfini dove sarà svolta una preghiera dedicata alle vittime delle guerre e l’invocazione alla pace da parte dei rappresentanti dell’Anpi. Seguirà la benedizione delle corone d’alloro. A partire dalle 11, si formerà il corteo che percorrerà il tragitto: piazza dei Delfini, viale della Repubblica, murale del partigiano. In questo luogo, prevista l’iniziativa “Ricordiamo la Resistenza”, contributi degli alunni della scuola primaria “Tommaso Lippera”, e la deposizione della corona d’alloro. Quindi, il corteo muoverà alla volta del Monumento ai Caduti presso i giardini pubblici dove è previsto l’intervento del sindaco, David Grillini. I festeggiamenti si concluderanno con la deposizione di corone d’alloro al Cippo Enrico Stendardi.