Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano, FdI chiede che si faccia il possibile per riaprire tutti i ristoranti

Secondo Ennnio Mezzopera e Giancarlo Pellacchia occorre riaprire nell'immediato, ma fare anche il possibile perché, nel caso di nuova ondata, non ci siano più chiusure

Ennio Mezzopera

FABRIANO – Mettere in cantiere sin da subito dei protocolli che possano consentire, a chi ha un’attività che prevede il contatto con il pubblico, di poter continuare ad operare in sicurezza e, quindi, riaprire. Questo l’appello che dalla sezione di Fabriano di Fratelli D’Italia viene lanciato alle istituzioni, a tutti i livelli. «Già, perché comunque uffici e catene di montaggio di tante aziende che producono cose indispensabili, non si sono fermate e seguitano a lavorare, adottando le dovute misure di sicurezza. Determinati protocolli già esistono, si tratta solo di farli rispettare. Ha senso poter entrare in un negozio che vende diverse tipologie merceologiche e poterne acquistare solo alcune perché altre sono “inaccessibili” per Decreti di cui si fa fatica a comprendere la ratio? Riteniamo che tali protocolli siano urgentissimi da mettere in atto, perché un’ulteriore “ondata” si farà veramente fatica ad affrontarla in queste condizioni», evidenziano, in una nota congiunta Ennio Mezzopera e Giancarlo Pellacchia.

Serve un piano, subito. «Il tessuto sociale ed economico sta sempre più cedendo e nel giro di poco ci troveremmo in una situazione veramente drammatica. È vero che bisogna cercare di guardare al futuro con speranza, ma è anche vero che ci possiamo aspettare tempi duri e che adesso, con l’arrivo della bella stagione, con il virus indebolito, si tornerà a “rivivere” una quasi normalità pensando di essersi lasciati tutto alle spalle, ma non è detto, purtroppo, che sia così. Pertanto c’è necessità assoluta di un piano che, anche in caso del riacuirsi della pandemia, con il ritorno della stagione autunnale, preveda un mantenimento delle aperture di tutte le attività commerciali che possano continuare a operare in sicurezza senza fermare l’economia dell’intera nazione», concludono dalla sezione di Fabriano di Fratelli d’Italia.